Kylie Minogue, “Kiss Me Once” è il nuovo album [RECENSIONE]

Qualcuno ha scritto che “Kiss Me Once” sia il disco che tutte, da Katy Perry a Lady Gaga, avrebbero voluto fare. Inutile dire che la donna in campo ha un’esperienza e un’educazione vocale che – per ragioni anagrafiche – non può essere neppure paragonata a quella delle artiste sopra citate. Kylie Minogue torna un nuovo album: viene pubblicato oggi in edizione standard e deluxe oltre alla versione 2 LP+cd. Il disco è stato anticipato dal singolo “Into the Blue” (GUARDA QUI IL VIDEOCLIP) e rappresenta un deciso ritorno alle sonorità dance dopo la parentesi intimista delle “Abbey Road Sessions” (2012). Quello che colpisce positivamente è il suono, “Kiss Me Once” è un disco che suona bene, che ha un’identità, gioca molto tra l’elettronica e un costante mood sexy: s’intravede il trasporto di Kylie in tutta una serie di ritornelli brillanti, con testi tutt’altro che criptici…

“Kiss Me Once”

Il nuovo disco di Kylie Minogue è infarcito di testi piuttosto diretti, dove l’elemento sesso ha il suo peso specifico. L’autorevole “The Guardian” definisce questi come dei “testi strazianti“, ma precisa – giustamente – “si potrebbe giudicare così anche un altro album di Kylie…“. Nel complesso, quindi, è un progetto che sposa il pop moderno, che indaga sonorità electro-dance e che, in sostanza, conserva una sua identità. La Minogue, mesi fa al fianco di Laura Pausini in “Limpido” (GUARDA QUI IL VIDEOCLIP), ha dalla sua una immensa personalità: quello che canta è di livello elevato, perché la sua voce ha un colore riconoscibile. E le collaborazioni presenti nell’album le sono di aiuto: Pharrell Williams ha scritto e prodotto “I Was Gonna Cancel”, mentre “Beautiful” è stata registrata insieme con Enrique Iglesias

Kylie Minogue riesce a personalizzare un album di discreta fattura, mettendo (molto) del suo per farlo diventare un prodotto di qualità. Ci sono gli artifici di epoca moderna, è un lavoro ‘da studio di registrazione’, uno di quei dischi che rischia di cambiare forma nella dimensione live. “Kiss Me Once” ha la sua anima, è stato timbrato e vidimato da Kylie: in alcune tracce esce un po’ impersonale, quasi fredda, ma globalmente comunica una musica uniforme, ed è già tanto. La title track è fresca, immediata, molto anni ’90, corretta per i tempi moderni, mentre il singolo “Into The Blue” è una dance-ballad scatenante che gioca molto sul videoclip. “Beautiful” è un duetto magico, capace di coinvolgere e, insieme, fare innamorare. Meno di tutto il disco, che batte per tutto il tempo e conduce nell’atmosfera del locale da ballo. Un locale esclusivo, quello sì.

La tracklist:

Into The Blue
Million Miles
I Was Gonna Cancel
Sexy Love
Sexercize
Feels So Good
If Only
Les Sex
Kiss Me Once
Beautiful
Fine

(Foto Ufficio Stampa)

Commenti