PersonaggiPrimo Piano

Lady Diana ed Elton John: storia di un’amicizia sincera

Il cantautore riscrisse per i funerali della principessa uno dei suoi più grandi successi

Oggi, 1 luglio 2021, Lady Diana avrebbe raggiunto il traguardo dei sessanta anni di età. Purtroppo ci troviamo invece ancora a piangere la sua scomparsa, avvenuta ormai 24 anni fa. Personaggio indimenticabile, grazie alla moltitudine di attività per cui si è contraddistinta durante il periodo trascorso al fianco del principe Carlo e non solo. L’occasione di sedere al fianco dell’erede al trono della eegina Elisabetta II diede modo a Lady Diana di far conoscenza jet set britannico e internazionale. Uno dei rapporti certamente più celebri in questo senso è quello che Lady D intrecciò con Elton John.

Intervistato da People, qualche anno fa, lo stesso cantautore spese delle parole stupende per la sua amica defunta. Disse infatti: “Diana era molto amata; era una figura controversa per qualcuno, ma non per me. La amavo per tutto quello che faceva a favore della lotta all’Aids e per i meno fortunati, era una persona straordinaria”. Durante la sua – troppo breve – vita, Lady Diana fu infatti una instancabile operatrice benefica. Tra i tanti gesti compiuti, simbolici e non solo, rimarrà per sempre nella memoria quello dello stringere la mano ad un malato di Aids, fatto con il preciso intento di scavalcare lo stigma sociale di una possibile trasmissione della malattia con il tatto.

Una dedica speciale

In merito al forte sentimento di amicizia che ha legato Lady Diana a Elton John, quest’ultimo ha aggiunto: “Abbiamo avuto un rapporto speciale, anche se con momenti difficili. Ci eravamo allontanati e avevamo fatto pace proprio poco prima della sua morte. Quell’estate 1997 fu drammatica, in meno di due mesi ho perso due amici come Gianni Versace prima e come Diana poi, non riuscivo a credere a tutto quello che stava accadendo”. Rimarrà memorabile in tal senso l’esibizione che il cantautore regalò durante l’ultimo saluto alla giovane principessa che si tenne all’interno dell’abbazia di Westminster. Qui cantò Candle in the wind 1997, una versione modificata della celebre canzone che Elton John scrisse diversi anni prima per ricordare Marilyn Monroe.

 

LEGGI ANCHE: Il nuovo tormentone di Alvaro Soler è “Mañana”: in uscita il 2 luglio

Back to top button
Privacy