Maneskin, “Beggin” è la seconda canzone più ascoltata al mondo: numeri da capogiro

La traccia è una cover di un brano dei The Four Seasons risalente al 1967

Quello dei Maneskin è un fenomeno senza alcun precedente negli ultimi anni, almeno per quanto riguarda la musica italiana. La band romana continua infatti ad aggiornare il proprio libro dei record di giorno in giorno, trovandosi costantemente ad affiancare i nomi più importanti del panorama musicale internazionale. Successivamente alla vittoria ottenuta all’ultimo Eurovision Song Contest, il mondo ha imparato a conoscere l’universo dei Maneskin, ascoltando ogni singola traccia disponibile sulle piattaforme di streaming musicale. Anche il loro seguito sui social è aumentato a dismisura: oggi la band conta un parco di followers su Instagram pari a 4.5 milioni di persone. A proposito di social, nelle ultime ore la band è tornata tra i trend topic su Twitter successivamente all’eliminazione della Francia dall’europeo di calcio.

I numeri sono letteralmente sensazionali: due canzoni nella Top Ten britannica, primo posto nella Billboard Hot Hard Rock Songs americana e moltissimi altri traguardi raggiunti. Nelle ultime ore a questi se ne è aggiunto uno ulteriore. Uno dei brani della – ancora breve – discografia dei Maneskin è il secondo più ascoltato al mondo su Spotify. Non ci riferiamo né a Zitti e buoni né a I Wanna Be Your Slave, bensì a Beggin. Questa canzone nelle ultime settimane ha collezionato qualcosa come 6 milioni di stream su scala globale, scavalcando quelle pubblicate da nomi del calibro di Justin Bieber, Dua Lipa e Billie Eilish. L’unica ad aver resistito all’offensiva dei Maneskin è stata Olivia Rodrigo, ormai stabilmente in testa a questa speciale classifica con la sua hit good 2 u

Il segreto del successo di “Beggin”

Fa senz’altro sorridere il fatto che i Maneskin siano arrivati ad una tale soddisfazione grazie ad una cover. Parliamo infatti di un brano risalente al 1967 e pubblicato dai The Four Seasons, la storica rock band statunitense capitanata dall’italoamericano Frankie Valli. Beggin aveva raggiunto un grande successo anche grazie alla versione pubblicata nel 2007 dal duo hip hop norvegese Madcon. Mai nessuno era riuscito però ad arrivare così in alto con questa canzone: è stato necessario lo strepitoso ed indiscutibile talento dei Maneskin.

 

LEGGI ANCHE: Dua Lipa, rinviato ufficialmente al 2022 il tour europeo: “Sono straziata”

Exit mobile version