In uscitaPrimo Piano

Billie Eilish, con “Your Power” la sterzata è netta: rimane comunque la regina dell’hype

Un'atmosfera meno dark e più improntata sulla riflessività: cosa aspettarsi dal nuovo disco della giovane cantante?

Negli ultimi giorni sono state finalmente sciolte le riserve rispetto a quella che è la novità musicale più importante dell’anno. Parliamo del secondo disco di Billie Eilish, una ragazza statunitense che alla veneranda età di 19 anni può sfoggiare una mensola con una collezione di sette Grammy Awards, solo per fare un esempio. La sua seconda fatica discografica si intitola “Happier Than Ever“, e vedrà la luce il prossimo 30 luglio, dopo un’attesa durata oltre due anni e mezzo dal suo album d’esordio. Quest’ultimo, intitolato “When we all fall asleep, where do we go?” ha, senza girarci intorno, indubbiamente segnato un’epoca nel mondo della musica internazionale, grazie a dei singoli di fattura magistrale come Bad guy, When the Party’s Over e Bury a Friend.

Come anticipato, “Happier Than Ever” sarà rilasciato su tutte le piattaforme online e in tutti i negozi di dischi durante la prossima estate. L’album è introdotto momentaneamente da tre singoli. My Future Therefore I Am sono stati pubblicati durante gli ultimi mesi dello scorso anno, mentre ha appena visto la luce Your Power. Tutti i dettagli del nuovo disco di Billie Eilish sono ormai noti: manca solamente ciò che conta di più: la musica.

Il disco del cambiamento? Chissà

Momentaneamente dunque dobbiamo accontentarci di ascoltare i tre singoli che Billie Eilish ha deciso di regalarci. La ragazzina ribelle sembra essere cresciuta, e non ci riferiamo esclusivamente alla sua carta d’identità. Introducendo “Happier Than Ever” la stessa Billie ha infatti detto: “È la cosa più bella che abbia mai creato”.

Il sound che possiamo ascoltare in Your Power in effetti è piuttosto differente rispetto agli standard a cui Billie ci aveva abituato nel suo primo disco, più grezzi e ricchi di bassi impressionanti. L’artista, coadiuvata come sempre da suo fratello Finneas nel ruolo di produttore, sembra infatti essersi rilassata, dando meno spazio a concetti meno “dark” nei suoi testi, come morte e depressione, preferendo a questi una riflessività più matura. Nel dubbio comunque l’hype è tantissimo, ed un tale anticipo rispetto alla data della release di “Happier Than Ever” contribuirà indubbiamente ad ampliarne il successo.

 

LEGGI ANCHE: Eros Ramazzotti canta per i lavoratori dello spettacolo e devolve il cachet della serata [VIDEO]

 

Back to top button
Privacy