NewsPrimo Piano

Musica e pandemia: il mercato discografico internazionale in netta crescita nel 2020

Secondo il Global Music Report gli introiti sono cresciuti del 7.4%

La realtà che stiamo vivendo da ormai un anno è unica nel suo genere. Se oggi infatti siamo più abituati a vivere durante una pandemia globale, solo pochi mesi fa ci siamo trovati immersi in un contesto realmente differente da quello in cui eravamo abituati a vivere. La tecnologia ci è venuta incontro: videochiamate con amici e parenti, film on demand e musica in streaming sono diventati elementi indispensabili della nostra routine quotidiana. Proprio rispetto a quest’ultimo elemento, le statistiche internazionali parlano molto chiaro. Il mercato della discografia, durante il 2020, ha fatto riscontrare dei numeri spaventosi.

Per la precisione, gli introiti derivati dall’industria della musica hanno toccato quota 21.5 miliardi di dollari. Si tratta della cifra più alta raggiunta dal 2002, con un incremento annuo pari al 7.4%. Tutto ciò è stato possibile grazie soprattutto alla spinta fornita dal mondo dello streaming a pagamento. Secondo i dati riportati sul Global Music Report stilato dalla IFPI infatti gli abbonamenti premium per l’ascolto di musica sono cresciuti del 18.5% rispetto al 2019.

In Italia numeri di tutto rispetto

Gli utenti detentori di un account premium per la musica, a fine 2020, erano infatti 443 milioni in tutto il mondo. Inevitabilmente di ciò hanno risentito gli altri micro-settori del mondo della musica. Con il passare del tempo, anche il più fanatico degli ascoltatori su piattaforme “tradizionali” si sta convertendo ad una soluzione telematica.

Per ciò che riguarda i numeri italiani, il mercato dello streaming musicale a pagamento ha fatto riscontrare una crescita del parco di acquirenti pari al 29.77%. Gli introiti relativi a ciò hanno dunque raggiunto la cifra altissima di 104 milioni di euro.

Ad oggi il mercato legato alla musica “in digitale”, è capace di fornire l’81% dei ricavi totali, rispetto al 72% calcolato rispetto ai dati del 2019. Non a caso in effetti nel 2020, gli artisti italiani che hanno raggiunto o superato i 10 milioni di stream complessivi sono stati addirittura 246.

 

LEGGI ANCHE: Colapesce e Dimartino lanciano il loro podcast “Big”: da lunedì 29 marzo

Back to top button
Privacy