Kurt Cobain oggi avrebbe spento 54 candeline: come lo ha celebrato la musica

Kurt Cobain oggi, 20 febbraio 2021, avrebbe spento 54 candeline. Quello che è stato uno dei personaggi più iconici della storia della musica rock purtroppo ci ha lasciati nel lontano 1994, all’età di 27 anni. Assieme a Jimi Hendrix, Janis Joplin, Jim Morrison, Amy Winehouse e diversi altri artisti è entrato a far parte del cosiddetto Club 27, espressione giornalistica utilizzata per raggruppare tutti gli artisti morti alla medesima età. In meno di un decennio di carriera Kurt Cobain è riuscito a lasciare un segno indelebile nella storia, soprattutto grazie alla sua arte, la musica. Assieme ai Nirvana, gruppo del quale era leader, frontman e chitarrista, ha contribuito a rendere lo stile grunge originario di Seattle uno dei più amati a livello globale.

Kurt Cobain in vita è stato un personaggio molto chiacchierato, anche a causa della sua attitudine non esattamente compatibile con ciò che i mass media gli imponevano. Un esempio su tutti: ai VMAs del 1992 MTV gli impose di non suonare il pezzo “Rape Me“. Indovinate come andò a finire? Lo spirito ribelle di Kurt Cobain prevalse, suonando le prime note della canzone “bannata”.

Per sempre tra i più grandi

Come detto, Kurt Cobain in pochi anni ha scritto letteralmente la storia della musica. Questo è un dato di fatto: ce ne rendiamo conto dagli omaggi, soprattutto musicali, che il leader dei Nirvana ha ricevuto nell’arco degli anni. Questi sono stati innumerevoli ma oggi, in occasione della ricorrenza del suo compleanno, vogliamo ricordarne qualcuno.

Anzitutto i Red Hot Chili Peppers omaggiarono il loro collega e amico con la traccia Tearjerker, pubblicata nel 1995. Nonostante Kurt non sia nominato, il riferimento a lui all’interno del testo è inequivocabile. Chi invece fece addirittura il nome fu Dolores O’Riordan dei Cranberries. Un inciso di I’m Still Remembering infatti recita: “What of Kurt Cobain? Will his presence still remain?”

Infine un omaggio proveniente dalla musica nostrana. Nel 2014 il cantautore calabrese Brunori Sas ha pubblicato “Kurt Cobain”, una canzone dedicata a quello che è uno dei suoi grandi idoli musicali. Celebrità ed animo fragile purtroppo non sempre riescono a convivere: “Ma chiedilo a Kurt Cobain. Come ci si sente a stare sopra a un piedistallo, e a non cadere”.

 

LEGGI ANCHE: Justin Bieber imita Kurt Cobain a Seattle: i fan dei Nirvana non reagiscono bene

 

Exit mobile version