CuriositàPrimo Piano

All’asta la carta igienica rifiutata dai Beatles ad Abbey Road: “Troppo dura e brillante”

Se vi dicessero che la carta igienica che avete davanti ai vostri occhi è stata rifiutata da John Lennon, quanto paghereste per acquistarla e portarla con voi? No, non siamo impazziti completamente: qualcosa del genere è successo nei lontani anni ’80. Un cittadino inglese corrispondente al nome di Barry Thomas acquistò all’asta uno dei reperti più singolari della storia della musica. Parliamo di un rotolo di carta igienica proveniente dal bagno degli studi di Abbey Road, a Londra. Era il 1969, ed i Bealtes si apprestavano a registrare uno dei più grandi capolavori discografici di sempre. Il titolo era appunto “Abbey Road”, celebre per la copertina che ritrae i Fab Four attraversare le strisce pedonali situate davanti agli studi di registrazione.

Durante le sessioni tutto filò liscio: presero vita pezzi del calibro di Come Togheter, Something ed Here Comes the Sun. L’unico intoppo fu costituito proprio da tale rotolo di carta igienica. I membri dei Beatles la definirono “troppo dura e brillante” per i loro gusti, ordinandone la sostituzione. Dopo il successo planetario, anche un tale reperto è considerabile in qualche maniera prezioso. Barry Thomas ha speso la bellezza di 85 sterline per questa reliquia.

La carta igienica che fece innervosire i Beatles

Come facilmente ognuno potrebbe pensare, ogni rotolo di carta igienica è sostanzialmente identico ad un altro. Proprio per questo nel momento in cui il fan inglese ha acquistato il rotolo di carta igienica ha ricevuto in allegato un attestato di autenticità. Questo porta la firma di Emi Ken Townsend, storico manager della Emi Records. È presente inoltre qualche riga per spiegare l’accaduto: “La maggior parte delle cose è andata molto bene con i Beatles ad Abbey Road, ma non questo rotolo di carta igienica” scrive Townsend.

“La carta è stata immediatamente sostituita e le cose sono andate in maniera molto più agevole per il personale” ha aggiunto. Ogni singolo strappo inoltre presenta il timbro E.M.I. LTD. Secondo quanto affermato dal suo legittimo proprietario, negli anni questo rotolo ha acquisito sempre più valore economico: “Dal Giappone c’è qualcuno disposto a pagare anche mille sterline a strappo“.

 

LEGGI ANCHE: Beatles, spunta una lettera al ‘vetriolo’ tra Lennon e McCartney

Back to top button