PersonaggiPrimo Piano

Max Pezzali, quanta nostalgia in “Max 90”: nuovo libro fuori il 30 marzo

Il nuovo libro di Max Pezzali si intitolerà “Max 90” ed uscirà il 30 marzo prossimo. La data di uscita, inizialmente prevista per il 4 maggio, è stata anticipata dalla Sperling & Kupfer, casa editrice che si occuperà della sua pubblicazione. Già dal titolo è possibile cogliere una discreta dose di nostalgia per quello che, senza alcun dubbio, è stato il decennio più fortunato della carriera di Max Pezzali. Il cantante, ex membro fondatore degli 883, è in effetti tra le personalità del mondo della musica più influenti degli anni ’90. Il sottotitolo del libro è tutto un programma: “La mia storia, i miti e le emozioni di un decennio fighissimo“.

La prefazione sarà affidata alla penna di Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale, mentre tra le pagine avremo l’opportunità di leggere alcune note scritte da Mauro Repetto, amico storico di Max Pezzali nonché cofondatore degli 883. Tramite il suo account social, il cantautore nato a Pavia ha regalato qualche spoiler delle pagine che avremo occasione di leggere dal 30 marzo: “Erano i primi anni ’90 quando gli 883 si fecero conoscere da milioni di giovani con canzoni destinate a entrare nella storia della musica italiana. In quei brani c’erano la vita di provincia, i ragazzi senza cellulare che per darsi un appuntamento si incontravano al bar e la domenica ascoltavano le partite alla radio”.

Gli anni d’oro…

Insomma, “Max 90” sarà una vera e propria cronaca nostalgica degli anni ’90 scritta da uno dei suoi protagonisti più importanti a livello musicale. Verranno raccolti aneddoti singolari ed inediti, espressioni linguistiche ed oggetti simbolo di quel periodo. Max Pezzali, appoggiandosi alle parole scritte nelle canzoni dell’epoca dai suoi 883, cercherà di raccontarci la sua “versione dei fatti“.

Chi ha vissuto quel decennio proverà un sentimento nostalgico a sentir parlare di VHS o di Super Liquidator. Se poi nelle casse risuonano pezzi come “Hanno ucciso l’Uomo Ragno” o “Sei un mito“, il gioco è fatto. Non ci resta che attendere qualche altro giorno per rivivere nelle pagine di “Max 90” uno dei periodi più iconici dell’epoca moderna.

 

LEGGI ANCHE: Sanremo 2021: reunion degli 883 in vista? Sarebbe la prima dopo 18 anni

 

Back to top button