CuriositàPrimo Piano

Nicole Kidman torna a cantare: “The Undoing”, tutte le curiosità della colonna sonora

Nicole Kidman è tornata a cantare. La sigla iniziale di The Undoing, miniserie prodotta da HBO e visibile sui canali di Sky Italia, è cantata dalla sua protagonista, cioè la stessa attrice australiana. Il titolo è “Dream a Little Dream”, e si tratta di uno dei pezzi immortali della cultura anglosassone. Parliamo di una canzone storica, performata per la prima volta nel 1931 da Ozzie Nelson e Wayne King. In seguito anche artisti del calibro di Louis Armstrong, Ella Fitzgerald, Eddie Vedder e Michael Bublè hanno regalato al pubblico una loro personale interpretazione del pezzo.

Ma torniamo a Nicole Kidman: la sua voce è sorprendentemente adatta al mood della miniserie, rispettando il canone della sofferenza e della ruvidità raccontate all’interno di questa particolarissima storia. Quest’ultima è tratta dal romanzo Una famiglia felice di Jean Hanff Korelitz. In molti sapranno che non si tratta di un esordio per la Kidman al microfono. Nel 2002 infatti vinse addirittura un Golden Globe per la sua interpretazione, con annessa performance canora da standing ovation, in Moulin Rouge! (2001), musical atipico diretto dal visionario Baz Luhrmann.

Da Nicole Kidman a Vivaldi

La colonna sonora di The Undoing però non si limita alla sola celebrazione della splendida vocalità di Nicole Kidman. La produzione dei brani originali è toccata a Evgueni Sacha Galperine, compositori russi di nuova generazione e considerati tra gli astri nascenti del panorama di settore.

Una menzione spetta anche al magistrale ibrido che si viene a creare tra composizioni classiche e musica molto più recente. Vedendo la miniserie infatti è possibile apprezzare una mescolanza di stili: da Vivaldi a Lil Baby e Dababy, passando per il rapper Tony K fino ad arrivare a Beethoven e Tchaikovsky.

Insomma, nulla in The Undoing è lasciato al caso: vi invitiamo caldamente a prendere visione quanto prima di questa nuova e particolare mini serie.

LEGGI ANCHE: Nicole Kidman compie 50 anni: l’indimenticabile cover di Somethin’ Stupid con Robbie Williams [VIDEO]

Back to top button