Claudio Baglioni torna alla musica, nuovo disco dopo sette anni: “Ci ho messo tutto me stesso”

Non è certo rimasto con le mani in mano Claudio Baglioni, nei sette anni intercorsi dalla pubblicazione del vecchio ConVoi nel 2013. Da allora, il musicista è diventato un volto familiare della televisione italiana, con un lavoro da conduttore culminato nel biennio alla guida di Sanremo. Proprio all’Ariston, Baglioni si è avvicinato ad una nuova generazione di artisti, con scelte anche coraggiose in termini di proposte; abbandonato quel periodo, è però venuto il momento del ritorno in studio, finalmente al lavoro per un nuovo disco di inediti. Dopo mesi di anticipazioni, l’album ha finalmente un nome, e una data di uscita.

Dopo un anno di attesa, In Questa Storia Che è la Mia riporterà in radio Claudio Baglioni: “E’ un disco vero, sincero, suonato a mano”

“In questa storia, che è la mia” sarà il titolo del nuovo album di Claudio Baglioni, in uscita ufficiale il 4 dicembre prossimo. Sarà un album mediamente lungo, da quattordici tracce complessive, anticipato dal singolo Gli Anni Più Belli in radio dallo scorso febbraio. L’album è a quanto pare pronto da tempo, e avrebbe dovuto accompagnare il tour estivo ormai sospeso; con i concerti rimandati al 2021, l’uscita definitiva sarà quindi posizionata nel periodo di Natale.

E’ un invito a rileggere la nostra storia“, presenta Claudio Baglioni nell’introduzione al disco. “La storia di queste pagine che abbiamo scritto assieme, e di questo tempo che porta le nostre firme“. Un lavoro sul quale il cantante punta molto. “E’ vero, sincero, fatto a mano e suonato personalmente. Ci ho dedicato tutto me stesso, come non accadeva da tempo. Ho lavorato su linee melodiche e armonici che nella musica popolare si sentono sempre meno. Le sonorità sono acustiche, con l’elettronica limitata agli effetti e alle atmosfere“. Il risultato sembra trovare il Baglioni più soddisfatto che mai: “Sono quattordici pezzi suonati da un gruppo di musicisti straordinari, con creatività, invenzione, energia e passione. In una parola, la musicalità che abbiamo dentro“.

LEGGI ANCHE Claudio Baglioni risponde alle polemiche: “Abolire la giuria”

Commenti