Britney Spears, svelate le cifre incassate dal padre: “Spesi milioni di dollari”

Partita come l’ennesima bizzarra iniziativa dell’agitato fandom di Britney Spears, l’hashtag Free Britney ha acquistato a sorpresa uno slancio mediatico inaspettato. Al centro di tutto, come ormai di dominio pubblico, l’ambigua figura del padre di lei Jamie Spears, ormai dal 2008 responsabile della “conservatorship” della figlia; una forma di tutoraggio esclusiva del diritto americano, che ha conferito all’uomo il diritto di decidere per lei in termini giuridici, economici e amministrativi. Una situazione ormai resa nota al grande pubblico, che ha riportato a più riprese la situazione agli occhi dei media.

Tra tutor e avvocati, le cifre folli spese da Britney Spears sotto il controllo del padre: “Ora è chiaro perché voglia mantenerne il controllo”

Inevitabile che, per la prima volta dopo un decennio, la figura del padre di Britney Spears finisse sotto il microscopio dell’informazione. Jamie Spears è ritenuto responsabile dei numerosi ricoveri della figlia, e di averne gestito l’impero con un’attitudine più propria del padrone che del genitore. Ora, è il magazine americano The Blast ad aver fatto i conti in tasca alla famiglia Spears, rivelando numeri effettivamente sopra al normale; stando a quanto raccolto dalla rivista, nel solo 2019 il padre della cantante avrebbe speso oltre un milione di dollari in avvocati, per garantire in mantenimento della conservatorship; non solo, sarebbe arrivato a riservare ben 128mila dollari a se stesso, per la propria attività di tutoraggio.

Il fatto che questo team di avvocati abbia ricevuto oltre un milione di dollari solamente lo scorso anno“, illustra il magazine, “basterebbe a spiegare perché ora stiano combattendo strenuamente per continuare a tenere Britney Spears sotto il proprio controllo“. A capo di tutto ovviamente resta la figura di Jamie, che “nel 2019 ha preso per sé oltre 10mila dollari al mese“. Da parte del diretto interessato, naturalmente, nessun’ipotesi di dialogo con il pubblico.

LEGGI ANCHE Britney Spears, si scatena l’hashtag FreeBritney

Commenti