Billie Eilish, la madre rivela l’ossessione per Justin Bieber: “Volevamo portarla in terapia”

Non ha mai nascosto ai suoi milioni di fan, l’apprezzamento giovanile che da bambina legò la popstar Billie Eilish al teen idol Justin Bieber. La stessa cantante americana, oggi adulta e disposta a ricordare con ironia quella fase, ha spesso rivelato qualche dettaglio imbarazzante della sua fase da belieber; un’ossessione che la accomunò ad altre migliaia di ragazzine statunitensi nel periodo intorno al 2010. A dare la proporzione di questa piccola mania ci ha pensato adesso la madre di lei, la signora Maggie Eilish, ospite al podcast Me and Dad Radio. Parlando ovviamente della figlia, i genitori hanno ricordato quel suo bizzarro periodo pre-adolescenziale; senza nascondere gli aspetti più sopra le righe.

“Piangeva di continuo per Justin Bieber”: la bizzarra ossessione della giovane Billie Eilish raccontata dalla madre in un podcast

Piangeva di continuo ascoltando As Long As You Love Me, o Marina and The Diamonds”, rivela ironica la madre di Billie Eilish, tornando con la memoria a quella particolare fase della figlia. “Non soltanto quelle, ma tutte le canzoni di Justin Bieber. Qualunque cosa fosse cantata da lui. Ma ricordo con precisione questi due brani e ricordi i video, e che Billie ne parlava di continuo. Era così felice che stesse per uscire il disco, e piangeva“.

Un comportamento per quanto bizzarro, sicuramente condiviso da milioni di coetanee durante l’età d’oro di Justin Bieber, e capace di cementare ulteriormente il senso di immedesimazione che ha fatto il successo di Billie Eilish tra i giovanissimi. Oggi i due sono in contatto, come colleghi, e il periodo ossessivo di lei sembra definitivamente lasciato alle spalle; comprese le esagerate forme di prevenzione preventivate dai genitori. “Avevamo anche pensato di portarla in terapia“, spiega serissima la madre. “Soffriva veramente tanto per Justin Bieber“.

Commenti