Sfera Ebbasta si sfoga per la prima volta su The Voice: “Non ho bisogno di loro”

La voce che è mancata veramente nelle polemiche degli ultimi mesi è stata quella del diretto interessato: Sfera Ebbasta è stato attaccato, insultato e denunciato, ma non sembrava interessato a prendere posizione. La recente esclusione a furor di popolo dalla giuria di The Voice of Italy è stata a a modo suo la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Il mondo dello spettacolo italiano sembra aver tagliato i ponti con il trapper, che ora si ritrova legato ad una bizzarra fama da “nemico pubblico numero uno”. In occasione di una intervista con Repubblica, il cantante milanese ha finalmente, dopo mesi, deciso di affrontare la questione, raccontando tutto dal suo punto di vista.

Dopo l’esclusione dal talent, per la prima volta Sfera Ebbasta ha commentato la sua situazione: “Ho costruito la mia carriera senza la tv”

Avevano insistito tanto per avermi“, spiega Sfera Ebbasta sulla convocazione da parte di Freccero. “Mi avevano già fatto il servizio fotografico. Stavamo per cominciare, e poi boh… Forse è meglio così“. Il trapper, artista più ascoltato in Italia lo scorso anno, non sembra aver veramente bisogno del supporto del mondo Rai. “La mia fortuna è che per essere quello che sono certi canali non mi servono. La vera forza è stata costruire una carriera senza né radio né televisione a trasmettermi. Questa era solamente un’esperienza lavorativa che mi incuriosiva. Ma non ne avevo veramente bisogno“.

The Voice of Italy, ricordiamo, liquidò Sfera Ebbasta inseguito agli scandali emersi dopo la tragedia di Corinaldo. Il fatto scoperchiò l’opinione pubblica sul cantante, accusato di traviare e speculare sui disagi giovanili. Il musicista fu così escluso dalla trasmissione, e sostituito con Gigi D’Alessio. Da allora, Sfera Ebbasta sembra aver ormai troncato  i rapporti con il mainstream. E come confermato dall’intervista, non pare soffrirne più di tanto.

“Mademoiselle” e le critiche a Sfera Ebbasta

Sfera Ebbasta va alla carica. In questi mesi, sul trapper milanese se ne sono dette e lette di tutti i colori. A partire dalla tragedia di Corinaldo, il nome del cantante si è improvvisamente spostato dalla sfera ultra-giovanile di Youtube a quella mainstream dei quotidiani. I “messaggi” di Sfera Ebbasta nei disimpegnatissimi testi sono finiti analizzati al lumicino sulle principali testate, il suo ruolo sciale è stato più volte messo in discussione, e addirittura sono arrivate le prime minacce di denuncia. La situazione è degenerata al punto da costringere Carlo Freccero a cancellare la partecipazione del cantante dal nuovo The Voice. E’ stata probabilmente questa la goccia che ha fatto traboccare il vaso, spingendo Sfera Ebbasta alla prima vera risposta. 

Questo il testo di Mademoiselle, il brano di Sfera Ebbasta rivolto ai critici:

Ti do il benvenuto in Italia, il paese di chi non ci mette mai la faccia
Se tuo figlio spaccia è colpa di Sfera Ebbasta
Non di tutto quello che gli manca
Non ci penso e faccio
qualsiasi cosa dico sarà usata contro di me

 

all’intervista non rispondo
come al cellulare se mi chiama la mia ex

tu chiama la polizia 
dicono che è colpa mia 
ma nelle tasche non ho nulla
giuro tenente
nulla tenente adesso
ho tutto quello che mi serve

qua tutti puntano il dito uh mademoiselle
perchè fumo perché bevo perché spendo sto cash
e anche chi ti sorrideva adesso non è tuo friends
perché vuole ciò che hai tenerlo tutto per sé

non ci penso e faccio
io non ci penso e faccio

mamma non ti preoccupare della censura
questo sembra scemo
sembra che non arriva all’uva
la mia faccia in copertina solo per copertura
un esorcista ha detto che gli faccio paura

ma qui e la stessa storia da anni
e mi fai quasi pensare
io fumo e tu ti sballi
e no non voglio dire nulla di sbagliato
ma anche se non dici nulla qua comunque ti sbagli
e chiamano la polizia dicono che è colpa mia

ma nelle tasche non ho nulla
giuro tenente
nulla tenente adesso
ho tutto quello che mi serve

qua tutti puntano il dito uh mademoiselle
perchè fumo perché bevo perché spendo sto cash
e anche chi ti sorrideva adesso non è tuo friends
perché vuole ciò che hai tenerlo tutto per sé

non ci penso e faccio 

 

Commenti

Loading...