Morto Adelio Cogliati, storico paroliere di Eros Ramazzotti

Si è spento a settant’anni Adelio Cogliati: una vita da autore di canzoni, fino al successo di Adesso tu e Eros Ramazzotti

Adesso Tu, Più Bella Cosa, Una  Storia Importante: i successi di Adelio Cogliati sono stati quelli di Eros Ramazzotti, per cui da più vent’anni era stato paroliere e collaboratore ufficiale. La maggior parte  dei classici del cantante romano portavano la firma dell’autore, mente dietro ai successi suoi e di  altre star contemporanee del panorama italiano. Morto nella notte di ieri all’età di settant’anni, Adelio Cogliati era stato paroliere anche per Giorgia, Ricchi e Poveri, Pavarotti, oltre che Caselli, GoggiZanicchi.

Il saluto più importante ad  Adelio Cogliati è stato come prevedibile quello di Eros Ramazzotti, che all’autore deve probabilmente la carriera intera. “Sei stato fondamentale per me“, ha scritto il cantante. “Con te sono cresciuto come uomo. Non solo sei stato il nostro paroliere, ma  sei stato una sorta di fratello maggiore. Ti voglio bene, accompagnami ancora da lassù“. Non sono emersi dettagli sulla causa della morte di Adelio Cogliati, ma  non stanno mancando in queste ore i messaggi di cordoglio da parte dei principali esponenti del mondo dello spettacolo.

Eros Ramazzotti e il ritorno con Vita ce n’è

È uscito il 23 novembre 2018 il nuovo album di Eros Ramazzotti intitolato “Vita ce n’è”. Dopo tre anni di assenza, il cantautore è tornato con un nuovo disco dedicato a tutti i suoi fan caratterizzato da 14 canzoni. L’album è stato presentato in anteprima in occasione della Milano Music Week. Un album pieno di contaminazioni in cui possiamo trovare del pop, elettronica e reggaeton, e anche un po’ di nostalgia per il passato tanto che Eros ha dichiarato in un’intervista al Messaggero: “Un ritornare un po’ indietro, con la novità di un suono che andrà forte in radio. C’è molto di quello che va adesso, ma costruito da me”.

Il disco sarà inoltre ricco di duetti con personalità famose a livello musicale come: Alessia Cara in Vale per sempre, Luis Fonzi in Per le strade una canzone, e la popstar tedesca Helena Fisher in Per il resto tutto bene. C’è anche traccia del figlio di Mogol, di Jovanotti e Paradiso.

Eros Ramazzotti però per la gioia di tutti i suoi fan ha già annunciato che dopo il tourha pronti dieci pezzi pensati per: “uno speciale, tipo Best of“. Inoltre il cantante ha dichiarato che per il 2021 ha pesato di organizzare un tour negli stadi: “Perché tutti pensano che io non posso farli. Gira questa voce. Ramazza non può fare gli stadi perché è vecchio”.

Eros ha rivelato alcuni dettagli curiosi della loro vita di coppia. O meglio, Ramazzotti, in un’intervista a Il Messaggero, in occasione dell’uscita del nuovo album “Vita ce n’è”ha affermato che la canzone per antonomasia che tutti pensavano fosse dedicata a Michelle, in realtà non era assolutamente rivolta alla ex moglie, all’epoca sua compagna.

“Più bella cosa”, una delle canzoni più belle di Eros Ramazzotti non era dedicata a Michelle, diversamente a come tutti pensavano. “Quella canzone non era dedicata a Michelle, l’ho scritta nel 1995. Sono notizie che partono e non si fermano più. Ma era scritta per un’altra cosa”, così ha rivelato il cantate a Il Messaggero. Alla nuova compagna però, Marica Pellegrinelli, ha invece dedicato un canzone tratta dal nuovo album e dal titolo “Siamo”.

Commenti