Renato Zero racconta l’Alt In Tour e prepara nuovi live

Al Tg3 la presentazione del cofanetto dedicato al concerto del Forum di Assago. E Renato Zero annuncia nuove ristampe

Il live al Forum di Assago dello scorso 7 gennaio 2017 è stato uno degli eventi chiave per tutta la carriera di Renato Zero. Culmine dell’Alt In Tour, il concerto ha rappresentato la giusta celebrazione per i cinquant’anni di carriera del musicista, e ed è da qualche giorno disponibile in versione cofanetto per tutti gli appassionati: il dvd celebrativo raccoglie l’intera esibizione, ed è disponibile dallo scorso 30 novembre. Renato Zero ha voluto presentarne l’uscita attraverso una breve ospitata al Tg3, dove ha dedicato qualche parola di ringraziamento al pubblico che l’ha sostenuto tutto questo tempo: “sanno cantare tutti con un tono incredibile“, ha raccontato parlando del live. “Tutti i miei colleghi che si sono esibiti con me si sono complimentati per il mio pubblico.

Mentre il dvd dell’Alt In Tour è già fuori, Renato Zero già pianifica un altro anno di celebrazioni: si parla di  una vasta operazione di ristampa prevista per i primi mesi  del 2019, che partirà dai primi LP fino ad arrivare agli ultimi lavori. Una ampissima riproposizione di vecchi classici, restaurati e fuori a partire dall’inizio del nuovo anno. Piano che dovrebbe essere un preludio ad un nuovo tour.

Renato Zero e gli altri progetti: Zerovskij

A sorpresa Renato Zero ha annunciato sui suoi profili social l’uscita il 18 maggio del doppio CD Zerovskij Solo per Amore – Live. Dall’11 maggio sarà già disponibile in pre-order su iTunes e tutti quelli che lo compreranno riceveranno come instant gratification il brano Potrebbe essere Dio. “ZEROVSKIJ – si legge su Facebook – è ostinatamente ancora presente! Sa di essere piaciuto, avendo raccolto consensi attraverso tutte le fermate effettuate dal suo poderoso treno. Qui, in questo elegante cofanetto, tutta la memoria musicale di tutti gli interpreti che si sono adoperati per realizzare quest’opera davvero rara e irripetibile. Tutto questo SOLO PER AMORE. Amore per il pubblico. Per i progetti impossibili. Per il desiderio di non restare relegato tra i dischi di platino. Amore per l’impegno che ci rende partecipi e operativi sempre. Ancora e definitivamente…”.

 

Commenti