Negramaro, Giuliano Sangiorgi aggiorna su Lele Spedicato: “E’ più forte di prima”

Lele Spedicato dei Negramaro ha superato l’emorragia. Racconta Sangiorgi: “E’ stato devastante, ma ora sta benissimo”

Finalmente buone notizie per i fan dei Negramaro. Dopo un periodo di ansia e preoccupazioni, le condizioni del chitarrista Lele Spedicato sembrano tornate stabili. Il musicista, rimasto vittima di emorragia cerebrale lo scorso settembre, è da tempo tornato a prepararsi con la band, e come raccontato da Giuliano Sangiorgi presto potrà tornare anche ad esibirsi. “Abbiamo vissuto un periodo devastante“, ha spiegato Sangiorgi a Radio Italia. “Ora Lele sta benissimo. Ci sorprende, sembra più forte di prima. Ritrovarlo è il regalo più bello. Presto ripartiremo in tour con questa grande bellezza dentro“. Sangiorgi aveva tempo fa regalato una nuova chitarra proprio a Spedicato, come simbolo di buon augurio per il percorso riabilitativo. “Gli serviva per rimettere in moto i muscoli della sua arte. Ora sta correndo come un leone“.

I Negramaro hanno passato gli ultimi mesi in una sorta di tour perenne che non sembrano tuttora intenzionati ad interrompere. Dopo le sei date negli stadi, la band di Sangiorgi ha già in programma (con diversi sold-out) l’attività del 2019: Amore che Torni Indoor Tour toccherà diversi palazzetti italiani, con possibilità concreta di aumentare le date una volta raggiunti i tutto esaurito. E’ probabile che per allora anche Lele Spedicato si riunisca al gruppo.

Negramaro, gli aggiornamenti sui tour

È ufficialmente arrivata la notizia che tutti i fan aspettavano da tempo. I Negramarohanno deciso di rimandare le date del tour. La band ha pubblicato un messaggio sulla pagina Facebook ufficiale. Il Tour Indoor ripartirà il 14 febbraio 2019 da Rimini: “Abbiamo pensato tanto. Abbiamo deciso di spostare il tour di qualche mese, questo per dare a Lele il tempo di rimettersi in forma e tornare di nuovo a vivere con tutti voi la forza dei nostri live. Sarà per lui (Lele Spedicato ndr.) uno stimolo fondamentale in questi mesi di preparazione e avrà bisogno del sostegno di tutti per tornare a godersi il frutto di un grande lavoro iniziato, l’estate scorsa, con uno strepitoso tour negli stadi. Siamo certi che il vostro affetto non diminuirà nei confronti di questa storia che non vediamo l’ora di ritornare a vivere insieme da febbraio prossimo. Grazie a tutti!”.

Emanuele Spedicato: il chitarrista dei Negramaro è fuori pericolo

Emanuele Spedicato, chitarrista del gruppo pugliese Negramaro, è fuori pericolo. E’ quello che viene reso noto dal bollettino medico uscito solo pochi minuti fa. I medici hanno sciolto la prognosi e Emanuele riesce addirittura a respirare da solo. Piano piano sta riacquistando tutte le capacità dopo l’intervento che ha seguito l’emorragia cerebrale che lo ha colpito lo scorso 17 settembre.

 

A confermare le sue ultime condizioni di salute è stato l’ultimo bollettino medico della Asl di Lecce, il quale riporta: “Ora il paziente non è più considerato in pericolo di vita, è vigile, respira autonomamente, risponde bene agli stimoli e presenta valori buoni in tutti i parametri; il quadro clinico neurologico ha mostrato evidenti progressi negli ultimi giorni, per cui è stato possibile staccare i macchinari per la respirazione automatica”.

 

Un’altra ottima notizia dopo quella di qualche giorno fa in cui i medici avevano rivelato che Spedicato era vigile e cosciente e finalmente fuori pericolo. Nell’ultimo bollettino: “I prossimi 10 giorni saranno fondamentali per monitorare accuratamente le condizioni del paziente, al fine di valutare la possibilità di un suo trasferimento in un centro specializzato, così da poter avviare un adeguato percorso di riabilitazione“. La famiglia, i fan e tutta la band dei Negramaro possono tirare finalmente un bel sospiro di sollievo dopo le durissime settimane appena trascorse.

 

Commenti