Liam Gallagher è stato accusato di maltrattamenti: “Mai messo le mani addosso a una donna”

Liam Gallagher, ex membro della band britannica degli Oasis insieme al fratello Noel, è stato accusato di maltrattamenti sulla compagna Debbie Gwyther. Nelle ultime ore il cantante è stato convocato dalle forze dell’ordine per approfondire la situazione, dopo che il quotidiano inglese Sun ha pubblicato un video girato da un telecamera a circuito chiuso nel quale si vede Gallagher prendere per il collo la donna fuori dal club Chiltern Firehouse di Londra. Sempre secondo il celebre quotidiano britannico i fatti risalgono allo scorso 9 agosto, serata dell’aggressione, e dopo l’indagine delle forze dell’ordine si dovrà aspettare un notifica di chiarimento con la quale verrà chiusa l’inchiesta. Intano Liam ha detto la sua su Twitter su quanto accaduto, difendendosi affermando di non aver mai messo le mani addosso ad un donna e che la colpa di tutto questo è della compagna del fratello Noel, spesso accusata dal cantante di essere la causa dello scioglimento degli Oasis. “Sappiamo chi è la stega“, ha chiuso il tweet l’artista di Manchester.

A proposito degli Oasis, proprio poco tempo fa Liam aveva manifestato l’intenzione di voler tornare con il fratello e ricomporre la band, ma Noel ha sempre dichiarato di non essere d’accordo su un ritorno sul palco del gruppo, scioltosi ormai molti anni fa. Liam sarebbe quindi a lavoro per il suo nuovo album di inediti che dovrebbe essere pubblicato entro Natale e che seguirebbe l’ultimo lavoro discografico di grande successo As you were. Nei prossimi giorni si saprà di più sulla vicenda relativa al presunto maltrattamento nei confronti della compagna Debbie.

Grande spettacolo di Liam Gallagher a Milano: la scaletta e il video

Con un live di 16 brani e dalla durata di un’ora e dieci minuti, la sera di lunedì 26 febbraio Liam Gallagher ha infiammato la gelida notte di Milano, sul palco del Fabrique, unica tappa italiana del tour insieme a quella di Padova che andrà in scena stasera 27 febbraio. L’artista inglese ha offerto ai fan sia pezzi tratti dal suo primo album da solista “As You Were”, sia i grandi classici della sua vecchia band, gli Oasis, come “Wonderwall” e “Live Forever”. Liam tornerà a Milano il 21 giugno, per gli I-Days 2018, nell’area Expo, suonando due giorni prima degli High Flying Birds, la band di suo fratello Noel. 

Qui la scaletta del concerto del 26 febbraio:

Rock ‘n’ Roll Star (Oasis song), Morning Glory (Oasis song), Greedy Soul, Wall of Glass, Paper Crown, Bold, For What It’s Worth, Some Might Say (Oasis song), Slide Away (Oasis song), Come Back to Me, You Better Run, Universal Gleam, Be Here Now (Oasis song), Wonderwall (Oasis song), Cigarettes & Alcohol (Oasis song), Live Forever (Oasis song).

Photo credit Twitter

LEGGI ANCHE: I-DAYS 2018, NON SOLO LIAM, CI SARA’ ANCHE IL FRATELLO NOEL [VIDEO]

 

 

Commenti