Ermal Meta, ecco come partecipare allo showcase del 5 ottobre a Rete Tre

Ermal Meta offre ai fan la possibilità di partecipare al suo showcase organizzato da TeleTre, l’emittente radiotelevisiva svizzera con sede a Lugano. Le modalità per partecipare al contest sono illustrate sulla pagina Facebook ufficiale dell’emittente elvetica, con il termine ultimo per inviare la candidatura fissato a domani martedì 25 settembre. In palio, quindi, due biglietti che permetteranno di incontrare dal vivo l’ultimo vincitore del Festival di Sanremo. Per partecipare è semplicissimo: basta mettere un mi piace al post relativo al concorso sulla pagina Facebook di TeleTre e commentarlo indicando la propria canzone preferita di Ermal. In palio 10 ingressi per assistere allo showcase del 5 ottobre; la scadenza, lo ricordiamo, è fissata per domani 25 settembre. Ermal Metà al momento è impegnato nel suo tour Non abbiamo armi, con l’ultima data fissata proprio nella città di Lugano il giorno precedente a quello dello showcase, il 4 ottobre. Terminato il tour l’artista di Fier potrebbe dedicarsi molto probabilmente alla lavorazione per il prossimo album, mentre a giorni è atteso il rilascio del nuovo singolo estratto dall’album Non abbiamo armi.

Ermal Meta, le sue parole per Genova commuovono Alassio: “Le mani dell’uomo falliscono, il cuore mai”

Mercoledì 22 agosto il Non Abbiamo Armi Tour di Ermal Meta ha fatto tappa ad Alessio, cittadina non molto lontana da Genova, a pochi giorni dal crollo di Ponte Morandi che ha ferito il capoluogo ligure. Per l’occasione Ermal ha voluto dedicare un pensiero alla città della Lanterna, leggendo una lettera che ha commosso il pubblico presente. Queste le parole dell’artista di Fer: Da Genova abbiamo imparato ad ascoltare lezioni di storia e poesia espresse in una dolce musica. Da Genova abbiamo imparato a scattare foto al mare e alle alture contemporaneamente. Da Genova abbiamo imparato a guardare dall’alto i gabbiani volare. Da Genova abbiamo imparato che le mani dell’uomo possono fallire ma il suo cuore mai. Da Genova impareremo che le lacrime le asciuga il vento e il coraggio e che, quella città, che sembra più di ogni altra cosa un miracolo, può durare come un’alba perenne ma solo attraverso l’amore per la vita che ogni suo angolo esprime trasformandolo in pura magia. Genova ci insegna che soltanto chi resiste, esiste. E Genova resiste.

Photo credits Twitter

Commenti