Laura Pausini, incontro con una sua piccola fan dopo il concerto al Circo Massimo

Bellissimo gesto da parte della cantante romagnola che alla fine del concerto al Circo Massimo ha accolto nel camerino una sua piccola fan di Pontedera, che in questo periodo sta combattendo una malattia. Un sogno che si è avverato grazie ai suoi medici, al comandante dei Carabinieri ma soprattutto alla generosità della Pausini.

Laura Pausini è uno di quegli artisti che riesce a mantenere uno strettissimo rapporto con i suoi fan, a tal punto che molto spesso si rende disponibile per incontrarli di persona, come dimostra anche il raduno del Fan Club che si tiene ogni anno e al quale Laura partecipa. Circa dieci giorni fa, nelle serate di sabato 21 e domenica 22 luglio, sono andate in scena al Circo Massimo di Roma le due anteprime del tour internazionale della Pausini, il Fatti Sentire Worldwide Tour 2018, e al termine del secondo concerto l’artista ha accolto nel camerino una sua piccola fan, che in questo momento sta combattendo contro una malattia.

La Pausini ha quindi messo in mostra ancora una volta tutta la sua umiltà e disponibilità, realizzano il sogno della piccola divenuto realtà anche grazie all’impegno dei suoi medici e del comandante dell’Arma dei Carabinieri Aniello Schettino, il quale aveva contattato in precedenza l’organizzazione del concerto. La bambina, inoltre, è una grande appassionata di musica che ha iniziato già a studiare canto esercitandosi anche anche con le canzoni della sua beniamina.

Come già annunciato la Pausini è ora impegnata nel suo tour mondiale, partito da Miami il 26 luglio, ma è già in programma anche un tour nei palazzetti che l’artista di Solarolo intraprenderà una volta tornata in Italia. Si comincia dunque con quattro date al Mediolanum Forum, l’8, 9, 11 e 12 settembre, poi la tappa di Rimini il 17 e quindi i tre appuntamenti all’Arena di Verona, il 19, 21, 22 settembre. Prevista un’altra data a Roma per il 30 ottobre, dopo il grande successo delle anteprime al Circo Massimo.

Photo credits Twitter

Commenti