Giuliano Sangiorgi, ecco la sua prima dedica alla futura figlia

Il frontman dei Negramaro ha espresso pubblicamente un pensiero per sua figlia, che nascerà il prossimo novembre, sulle pagine di Liberi Tutti, l’inserto del Corriere della Sera che ha dedicato la copertina proprio a Sangiorgi e alla compagna Ilaria.

Giuliano Sangiorgi, leader della band salentina dei Negramaro, due settimane fa e alla vigilia della tappa zero del tour Amore che torni Stadi 2018 a Lignano Sabbiadoro, aveva annunciato tramite su un post su Instagram di aspettare una bambina, facendo impazzire di gioia tutti i suoi fan. Nella giornata di ieri 7 luglio invece, sulle pagine di Liberi Tutti, inserto del Corriere della Sera, il cantante ha espresso pubblicamente per la prima volta un pensiero per la sua futura figlia, che nascerà il prossimo novembre. L’inserto ha inoltre dedicato la copertina all’artista salentino e alla compagna, la scrittrice e sceneggiatrice Ilaria Macchia, con un’immagine che ritrae Sangiorgi accarezzare la pancia di una rosso vestita Ilaria.

Il cantante ha dunque scritto una sorta di lettera aperta in cui ha raccontato prima il modo in cui ha scoperto che sarebbe diventato papà: “Ilaria me lo ha detto per come temevo sarebbe successo a noi, conducendo da sempre una vita in continuo movimento verso qualche posto: al telefono, mentre scendevo da un aereo qualsiasi a Londra, impietrito, davanti a una scala mobile, con le valigie in mano e con il cuore in gola. “Diventi padre, amore! Aspettiamo un figlio, sarà divertente!!!”. E io che non ci ho capito niente le ho chiesto di ripetere L-E-N-T-A-M-E-N-T-E perché proprio non avevo sentito la parte in cui mi diceva che aspettavamo un bambino… proprio no!”.

A chiusura della lettera Sangiorgi ha messo in evidenza il calore dei fan della band, che considera come una famiglia e che per la propria bambina saranno un pò come tanti zii e zie, e ha terminato la dedica con alcune parole rivolte direttamente alla futura figlia: “Non sarà sola con me e mamma Ilaria, ma avrà milioni di zii e zie, di madri e padri, di tutte quelle persone che sapranno amarla e sapranno farsi amare da lei, che intanto avrà imparato da noi che ovunque potrà sentire l’amore proprio là, in quel posto, troverà sempre la sua famiglia. Spero che tu possa amarmi amore mio per come già ti amo io, senza conoscerti. Tuo padre, Giuliano!“.

Photo credits Twitter

 

Commenti