Eurovision 2018, scaletta finale con Meta e Moro. Ma è polemica censura…

Oggi, sabato 12 maggio 2018, a Lisbona si terrà la finale dell’Eurovision Song Contest 2018: a rappresentare l’Italia saranno i vincitori del Festival di Sanremo Ermal Meta e Fabrizio Moro, con la canzone ‘Non mi avete fatto niente’. I due rappresentanti italiani, stasera, si esibiranno per ultimi, a ridosso dell’apertura del televoto. Intanto, in Cina, il festival è stato censurato in tv, scatenando le proteste social e l’immediata reazione dell’European Broadcasting Union (EBU) che organizza il Festival. Ecco cosa è successo…

Il grande giorno della finale dell’Eurovision Song Contest 2018 è arrivato: nella serata di oggi, sabato 12 maggio, a partire dalle ore 20,35, RaiUno trasmetterà in diretta dall’Altice Arena di Lisbona la finale dell’ESC 2018. Il commento sarà affidato a Federico Russo e Serena Rossi. Sarà possibile seguire l’evento anche su RaiRadioDue.

A rappresentare l’Italia saranno Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone Non mi avete fatto niente, vincitrice al Festival di Sanremo 2018. I due rappresentanti nostrani si esibiranno per ultimi, a ridosso dell’apertura del televoto. Ciascun Paese non può votare per i propri rappresentati, pertanto dall’Italia non sarà possibile votare Ermal Meta e Fabrizio Moro. Di seguito, l’ordine di esibizione dei Paesi finalisti, con i relativi codici di voto: 01 Ucraina, 02 Spagna, 03 Slovenia, 04 Lituania, 05 Austria, 06 Estonia, 07 Norvegia, 08 Portogallo, 09 Regno Unito, 10 Serbia, 11 Germania, 12 Albania, 13 Francia, 14 Repubblica Ceca, 15 Danimarca, 16 Australia, 17 Finlandia, 18 Bulgaria, 19 Moldavia, 20 Svezia, 21 Ungheria, 22 Israele, 23 Paesi Bassi, 24 Irlanda, 25 Cipro, 26 Italia.

Intanto, è esplosa una polemica sulla trasmissione dell’Eurovision Song Contest 2018 in Cina. Come riportato dalla ‘BBC’, la televisione cinese Mango TV ha trasmesso la prima semifinale dell’ESC 2018 censurando alcuni riferimenti LGBT, come le bandiere arcobaleno e dei tatuaggi. Mango TV ha inoltre deciso di non mandare in onda le performance dei rappresentanti dell’Irlanda e dell’Albania. In risposta, la European Broadcasting Union (EBU), che organizza il festival, ha reagito proibendo la trasmissione della semifinale e della finale sul canale televisivo cinese.

LEGGI ANCHE: EUROVISION 2018, TUTTI I QUALIFICATI PER LA FINALE E LA PRIMA ESIBIZIONE DI ERMAL META E FABRIZIO MORO [VIDEO]

Photo credits: Facebook

Commenti