Concerto del Primo Maggio 2018: Max Gazzè e Mirkoeilcane si aggiungono al cast di Roma

Manca sempre meno al Concertone del Primo Maggio a Roma che si svolgerà come ogni anno nella cornice di Piazza San Giovanni in Laterano. Oltre al cast già annunciato si aggiungono Max Gazzè e Mirkoeilcane, vincitore del Premio della Critica tra le Nuove Proposte all’ultimo Festival di Sanremo.

Secondo quanto riporta Ansa anche Max Gazzè e Mirkoeilcane si aggiungono al cast del Concertone del Primo Maggio a Roma (promosso da CGIL, CISL e UIL e organizzato da iCompany) che si svolgerà come ogni anno nella cornice di Piazza San Giovanni in Laterano. Gazzè è già salito su questo importante palco diverse volte e in questo sarà con Form – Orchestra Filarmonica Marchigiana, mentre per il vincitore del Premio della Critica tra le Nuove Proposte all’ultimo Festival di Sanremo si tratta di un debutto. E non solo: ci saranno anche Cosmo, Le Vibrazioni, The Zen Cirucs, Maria Antonietta e Galeffi. I loro nomi vanno ad aggiungersi a quelli già annunciati nei giorni scorsi, ossia Fatboy Slim, Carmen Consoli, Canova, Nitro, Calibro 35, Dardust Feat. Joan Thiele, Frah Quintale, Wrongonyou e Willie Peyote

 

“Per la sua storia quasi leggendaria e per il ruolo simbolico che ha ricoperto e ricopre nell’immaginario musicale nazionale – ha dichiarato l’organizzatore Massimo Bonelli – credo che il Concerto del Primo Maggio debba darsi oggi l’opportunità, ed anche l’obiettivo, di portare sul palco “la musica attuale”, quella che impazza nelle cuffiette dei ragazzi, nei live club, in rete, e che a breve probabilmente sarà in alta rotazione nelle radio o ai primi posti delle classifiche di vendita. Ci è già successo di ospitare artisti come TheGiornalisti (ed.2016), Levante (ed.2015 e 2017), Coez (ed.2016), Lo Stato Sociale (ed.2015 e 2017), Motta (ed.2017), giusto per citarne alcuni, e di farli esibire in diretta Rai 3 poco prima che il grande pubblico si accorgesse di loro. Ecco, vorremmo che questa attitudine di leggere in leggero anticipo e dare visibilità a ‘ciò che sta per succedere‘ fosse un po’ la cifra stilistica del Concerto del Primo Maggio del futuro, di un evento che proverà ogni anno a scattare una fotografia attendibile di quello che di buono sta suonando nelle orecchie del paese reale”.

Max Gazzè, la video-intervista dal Festival di Sanremo 2018 [ESCLUSIVA]

LEGGI ANCHE: MIRKOEILCANE, LA VIDEO-INTERVISTA DAL FESTIVAL DI SANREMO 2018 [ESCLUSIVA]

Photo Credits Facebook

 

Commenti