Collaboratore Diodato urina su cartonato di Ermal Meta? È polemica

Esplode un nuovo caso sul Festival di Sanremo 2018: sulle Instagram Stories di un profilo che sul web è ricondotto ad un collaboratore di Diodato (in gara al Teatro Ariston assieme a Roy Paci) è apparso un video in cui un uomo urina sul cartonato di Ermal Meta e Fabrizio Moro. Ermal Meta ha risposto sui social in maniera polemica, poi ha fatto chiarezza sull’intera vicenda.

Il Festival di Sanremo 2018 è terminato da alcuni giorni, ma le polemiche non accennano a placarsi: nelle scorse ore è diventato virale in Rete un video pubblicato (e poi cancellato) sulle Instagram Stories di un profilo che sul web è stato ricondotto ad un collaboratore di Diodato (in gara al Teatro Ariston assieme a Roy Paci con la canzone Adesso), in cui si vede un uomo che urina in strada sul cartonato di Ermal Meta e Fabrizio Moro, vincitori del Festival con Non mi avete fatto niente.

Ermal Meta, in un primo momento, ha commentato il video sui social con un messaggio (successivamente cancellato), che recitava: “Ti prego dimmi il tuo nome così ti saluto dal palco dell’Eurofestival o da quello del Forum di Assago del 28 aprile. Hai un 30% di possibilità che questo accada. E comunque non si fanno i bisogni per strada! Mamma non te l’ha detto? (faccina che ride)”.

Nelle ore successive, Ermal Meta è tornato sulla vicenda, scrivendo su Twitter: “Fermi tutti. Ho parlato con questo ragazzo ed è stata solo una sciocchezza data da un impellente bisogno a notte fonda. Si è comunque scusato ed è TUTTO A POSTO. E comunque Diodato non c’entra NIENTE! E metteteli sti bagni pubblici!!!! (faccina che ride) #vivalamusica”. Diodato ha risposto al messaggio così: “Grazie per aver ribadito la mia estraneità. Gesti come questo sono brutti e stupidi e sono lontani anni luce dalla mia idea di come si dovrebbe stare al mondo. Un abbraccio a te e Fabrizio. #vivalamusica, sempre!”.

Photo credits: Facebook

 

Commenti