Sanremo 2018, Salvini all’Ariston: polemica sulla par condicio

Polemica par condicio al Festival di Sanremo 2018: oggi, venerdì 9 febbraio, Matteo Salvini assisterà alla quarta serata della kermesse musicale dalla platea del Teatro Ariston, assieme alla compagnia Elisa Isoardi. Il regime di par condicio in vista delle elezioni del 4 marzo imporrà però al regista di non inquadrarlo. La Isoardi ha spiegato: “Io e Matteo saremo in platea come una coppia normale. Siamo stati invitati dal Governatore Toti. Il Festival di Sanremo è come la Santa Messa”. Queste le parole del Governatore della Liguria Giovanni Toti: “Ho invitato la Isoardi che fa un programma sulla Rai e segue Sanremo, lui è il suo compagno e viene con lei. Che la presenza di un leader politico in platea possa influenzare il voto degli italiani è un argomento un po’ sopravvalutato”.

Si prevedono polemiche, stasera, alla quarta serata del Festival di Sanremo 2018. In platea, al Teatro Ariston, ci sarà anche il leader della Lega Matteo Salvini, in compagnia della sua compagna, la conduttrice Rai Elisa Isoardi.

Proprio Elisa Isoardi ha spiegato la presenza sua e di Salvini al Teatro Ariston in alcune dichiarazioni riportate dal ‘Corriere della Sera’: “Io e Matteo saremo in platea come una coppia normale. Siamo stati invitati dal Governatore Toti. Il Festival di Sanremo è come la Santa Messa”.

Nella conferenza stampa odierna è stato garantito che, per ragioni di par condicio in vista delle elezioni del prossimo 4 marzo, Matteo Salvini non verrà inquadrato dalle telecamere. Come riporta ‘Il Messaggero’, il Governatore della Regione Liguria Giovanni Toti ha spiegato a proposito della presenza di Matteo Salvini al Teatro Ariston: “Ho invitato la Isoardi che fa un programma sulla Rai e segue Sanremo, lui è il suo compagno e viene con lei. Che la presenza di un leader politico in platea possa influenzare il voto degli italiani è un argomento un po’ sopravvalutato”.

Festival di Sanremo 2018: prima puntata in diretta

Photo credits: Twitter

Commenti