Capodanno 2018, concerti in piazza: il piano di sicurezza

Tutti pronti per dire addio al 2017 ed accogliere il 2018 con grandi festeggiamenti. C’è chi lo farà in piazza, visto che in tutta Italia sono previsti una serie di concerti: ecco quale sarà il piano sicurezza.

Tanti i concerti in piazza previsti per salutare il 2017 ed accogliere il 2018 nella notte di Capodanno. Impossibile non citare L’Anno che verrà in onda su Rai 1 e in diretta da Maratea con Raf, Patty Pravo, Albano e Romina Power, Marco Carta, Amii Stewart, Tiromancino, Matthew Lee ed ovviamente il concerto su Canale 5 dall’Unipol Arena di Casalecchio di Reno a Bologna con un cast formato da Alexia, Annalisa, Benji e Fede, Michele Bravi, Alex Britti, Federica Carta, Fred De Palma, Elodie, Francesco Gabbani, Chiara Galiazzo, L’Aura, Marco Masini, Ermal Meta, Fabrizio Moro, Nesli, Gabry Ponte, Noemi, Riki, Ron, Enrico Ruggeri, Anna Tatangelo, Thomas, Mario Venuti e Michele Zarrillo.

E ancora Elisa ad Asti, Luca Carboni e Fabri Fibra in Piazza Duomo a Milano, Elio e le Storie Tese a Castelsardo, Fiorella Mannoia a Salerno, Nina Zilli e Daniele Silvestri a Rimini, Vinicio Capossela a Pescara. Senza dimenticare la serie di eventi (tra cui il concerto di Tosca) al Circo Massimo a Roma. Ma qual è il piano di sicurezza?

Nel capoluogo lombardo l’ingresso alla piazza, rigorosamente transennata, ci sarà solo attraverso nove varchi presidiati dalle forze dell’ordine con il supporto dei metal detector, da cui saranno fatte passare non più di 20.070 persone. Saranno circa 250 gli uomini e le donne della Polizia di Stato impiegati. “Vogliamo che il Capodanno sia una festa per tutti, per questo invitiamo i cittadini ad arrivare in piazza Duomo per tempo e a non portare con sé oggetti vietati come bottiglie di vetro, botti e aste per selfie. Questo creerà meno a code ai controlli e garantirà di entrare in piazza velocemente, visto che gli accessi sono contingentati”, hanno dichiarato gli assessori comunali Carmela Rozza (Sicurezza) e Filippo Del Corno in una nota congiunta.

Nella Capitale in campo forze dell’ordine (centinaia di vigili urbani e 200 operatori): la Questura invita a evitare l’utilizzo di materiale esplodente in luoghi di aggregazione e proprio al Circo Massimo sono predisposti varchi contapersone e vietate le bottiglie di vetro. A Firenze (con Ermal Meta, Morgan e Raphael Gualazzi) appello del questore perché i cittadini collaborino ai controlli; divieto di botti nei luoghi degli spettacoli e nelle piazze.

Capodanno 2017: tutti i concerti previsti in piazza (e non solo)

Photo Credits Facebook

Commenti