Amedeo Minghi: dal tour all’uscita del libro “SiAmo questa musica”, tutte le novità

Tante novità per Amedeo Minghi che festeggia gli oltre 50 anni di carriera. Esce infatti giovedì 26 ottobre il libro SiAmo questa musica – il pubblico racconta ed inoltre il Maestro si prepara per un tour nei teatri. Ecco tutte le informazioni a riguardo…

“Ho festeggiato i miei cinquant’anni di vita artistica con un triplo cd, La bussola e il cuore, ho pubblicato una biografia; ho raccontato, attraverso le mie canzoni e la musica per immagini, tante storie d’amore; è arrivato il momento di leggere cosa il mio pubblico avesse raccolto e trattenesse nel cuore, di tutto questo fare; per questo ho indetto un concorso letterario, affidando ad altri il compito di scegliere i testi migliori. Il risultato? Mi sono commosso“, ha dichiarato il Maestro Amedeo Minghi.

Oltre cinquanta anni di carriera racchiusi nel libro SiAmo questa musica – il pubblico racconta, edito da Terre Sommerse ed in uscita giovedì 26 ottobre. Un’opera, curata dal critico letterario Niccolò Carosi con la collaborazione del regista Michele Vitiello e del produttore musicale Enrico Petrelli, che è una sorta di romanzo a tre voci in cui l’artista, il pubblico e la voce narrante, raccontano esperienze di vita, ricordi, emozioni. La giuria composta dallo staff del cantante, dagli editori Fabio e Cristiano Furnari e dal sociologo e letterato Riccardo Cancellieri, ha selezionato i più rappresentativi tra oltre cinquemila scritti.

È già in calendario la presentazione il 28 ottobre alle ore 18.00 alla libreria Rinascita di Ascoli Piceno. Il 29 sempre ad Ascoli, al Parco Miravalle proseguiranno i festeggiamenti con un pranzo insieme ai fan. “Poi ci ritroveremo il 13 novembre – ha concluso il Maestro – al Sistina di Roma per un grande concerto, che a pensarci bene, è una vera e propria riproposizione musicale dei racconti che compongono Siamo questa musica” Il tour del concerto spettacolo La bussola e il cuore dopo il Sistina del 13 novembre farà tappa due giorni dopo al Teatro Puccini di Firenze, il 16 al Duse di Bologna.

Photo Credits Ufficio Stampa

Commenti