X Factor 2014: Emma, Ilaria e Madh presentano i loro album con inediti e cover

Loro tre non ce l’hanno fatta a vincere questa edizione di X-Factor 2014, ma i loro nomi sono diventati già noti al grande pubblico e rimbalzano da un capo all’altro del web: parliamo di Emma Morton, Madh e Ilaria. Gli ultimi due si sono aggiudicati un posto nella finalissima ma hanno dovuto poi cedere il passo al loro collega Lorenzo Fragola. L’hanno fatto con spirito sportivo e molta stima, a leggere i tweet di Madh arrivati on line dopo la vittoria di Fragola: “I miei più cari auguri a quel pazzo di Lorenzo che si merita il meglio!“, scrive Madh, acronimo di My Advice Doesn’t Help, classe 1993. E ancora: “Felicissimo per il fratellino Lorenzo Fragola!“.

Per loro, comunque, la storia non finisce qui e dallo scorso 12 dicembre sono già in vendita i loro Ep nei negozi e negli store digitali. A cominciare dal Daddy Blues di Emma Morton, contenente l’omonimo singolo inedito scritto dalla stessa Emma (ma i più romantici sappiano che c’ha messo lo zampino anche il suo compagno, che l’ha sempre supportata nella carriera di cantante), oltre ai brani cover che le hanno regalato visibilità all’interno del talent. Tra questi, Blurred Lines di Robin Thicke, in cui prende parte anche lo stesso Madh, che a messo a disposizione la sua voce per la parte rap.

I tre singoli inediti sono diversi tra loro, rispecchiando le differenze che hanno caratterizzato i tre concorrenti per tutta la durata del talent, a partire alla deriva “nipponica” di Sayonara (title track dell’EP di Madh) fino a giungere allo swing di Emma. Eppure tutti sembrano uniti da un filo conduttore dal sapore autobiografico. Come My Name, il brano di Ilaria Rastrelli, ispirato alla vita della giovane autrice, che a soli 16 anni (è stata la più giovane tra i partecipanti di questa edizione) canta di come abbia (già) imparato che ci sono cose per cui vale la pena lottare. Eppure lei stessa canta: “People tell me to teach with the song I write, but I will always be too young to give good advice“. “La gente mi dice di insegnare qualcosa attraverso le canzoni che scrivo, ma sarò sempre troppo giovane per dare buoni consigli”.

Foto: Twitter

Commenti