Insoliti Noti #23: Ylenia Lucisano, Silver, Sabba e gli incensurabili, Collettivo salentino

Ecco l’appuntamento settimanale con gli Insoliti Noti: per prima cosa vi parliamo di Ylenia Lucisano, giovane cantautrice calabrese che sarà tra i protagonisti della seconda edizione del Soleterre Festival (14 dicembre all’Alcatraz di Milano) e che ospiterà i più grandi esponenti del folk italiano con l’obiettivo di unire il mondo della musica e quello della solidarietà. Il giorno prima Ylenia (attualmente in rotazione radiofonica con il singolo Riscoprimi, dedicato all’autoerotismo femminile inteso però come riscoperta di sé) aprirà il concerto di Roby Facchinetti in quel di Varese.

Ora tocca a me è invece il nuovo singolo di Silver, ex concorrente di X-Factor, attualmente uno dei ragazzi di Domenica In, insieme ad altri artisti usciti dai talent show. Si tratta di un brano intimo, dal forte impatto emotivo; è stato interamente scritto da Silvio ed è incentrato sullo scambio generazionale che viene proposto alternando i punti di vista di un giovane e di un anziano. E’ un messaggio di speranza per i giovani, perché il passaggio di testimone possa rappresentare una garanzia anche per i predecessori.

Sabba e gli incensurabili sono tornati con il singolo Per resistere (il videoclip è stato girato da Giacomo Triglia), che anticipa il secondo album del gruppo dal titolo Sogno e son fesso che uscirà il prossimo 10 gennaio e racchiuderà in dieci canzoni il diritto alla speranza di una generazione rinnegata dalle sue stesse radici. Una generazione che, dopo vent’anni di silenzio, si ritrova a sostenere il peso di una storia a cui proprio non sente di appartenere.

Infine Natale in Salento è il nuovo singolo del Collettivo Salentino, band composta da Carlo “Carletto” Nicoletti e Fernando Proce, speaker di RTL 102.5, e dai fratelli Carlo e Nicco Verrienti, noti autori e produttori. Il gruppo torna così dopo il tormentone estivo Chiappa Lu Zinzale e fa assaporare tutti i colori del Salento un miscuglio di generi come il reggae, il pop, l’elettronica e l’hip hop, giocando con il dialetto.

Foto by Ufficio Stampa

Commenti

Loading...