Annalisa, “L’ultimo addio” [LYRIC VIDEO]

Partiamo da una (bella) sensazione. Il primo ascolto completo di “L’ultimo Addio” mette in risalto due elementi: arriva subito all’orecchio la produzione di Kekko Silvestre, il suono dei Modà, inoltre Annalisa mostra una grinta interpretativa che sembra non avere eguali nel suo panorama generazionale. Passa agilmente dal jazz al pop, da quello più leggero e delicato a quello più corposo e aggressivo. Il nuovo singolo è scritto bene, una storia d’amore disegnata in collaborazione con Diego Calvetti e Francesco Sighieri, da oggi sbarca in tutte le radio (oltre che in digital download e streaming) e si accompagna ad un gradevolissimo lyric video (il set del videoclip ufficiale è invece la Liguria, terra natìa della Scarrone).

GUARDA IL VIDEOCLIP “SENTO SOLO IL PRESENTE”

“L’ultimo Addio” fa seguito al successo di “Sento solo il presente”, decretata dai nostri lettori #VelvetSummerSong, (LEGGI QUI I DETTAGLI), ed entrambi i singoli saranno pietre preziose contenute nel nuovo album di Annalisa. Come lei stessa racconta, “L’ultimo Addio è malinconia, una ballata pop-rock che si muove come attraverso una sequenza di fotogrammi. Ho ripercorso la mia vita passando direttamente dal cuore, per raccontare il momento in cui, finalmente, decidi di aprire le porte al resto del mondo…“.

Dall’ultimo addio alle prossime sfide

In Italia la tradizione canora fa riferimento -su tutte – a Mina e Mia Martini, in epoca moderna abbiamo saputo apprezzare voci come quelle di Giorgia (la numero uno), Elisa, Malika Ayane e la stessa Annalisa Scarrone. Proprio il singolo “L’ultimo addio” dimostra – ove ce ne fosse ancora bisogno – l’enorme versatilità della cantautrice ligure: ormai sembra poter cantare qualsiasi cosa, le prossime sfide saranno le più affascinanti. Non abbiamo dubbi a riguardo.

Invalid Displayed Gallery

..e mi piaceva andare a letto con te tutte le volte come l’ultima da vivere…“. Pochi versi estratti da “L’ultimo addio”, a significare la forza narrativa del più classico amore adolescenziale. Romanticismo e malinconia, qui, passeggiano vicini e sembrano quasi indicarci la strada: ne esce fuori una ballata immediata nel testo e coinvolgente nell’atmosfera sonora. Struggente nel suo insieme, fotografia amara di un sentimento al capolinea, pieno di ricordi, rimorsi e rimpianti.

Per chiudere, segnaliamo che domani, sabato 20 settembre, si terrà a Milano la serata benefica “Buon Compleanno Mimì”: tra gli ospiti, oltre Annalisa, anche Marco Carta e Loredana Errore (QUI I DETTAGLI SULL’EVENTO).

(screenshot by YouTube)

Commenti