Dear Jack: “Sanremo? Un sogno. Rudy Zerbi è una grande persona”

A pochissimi giorni dagli “MTV Awards”, al di là dei riconoscimenti consegnati agli artisti in gara (trionfo di Marco Mengoni, LEGGI QUI), continua a impazzare il fenomeno Dear Jack. Alzi la mano chi, alcuni mesi fa, avrebbe scommesso qualcosa su una band approdata ad Amici, territorio solitamente più fertile per le voci singole. Proprio Firenze, Parco delle Cascine, è stata occasione buona per scambiare quattro chiacchiere con i cronisti presenti all’evento targato MTV: “Prima di Amici suonavamo nei localini. (…) Gli Mtv Awards li guardavamo nella nostra cameretta, sul letto, sul divano…“. Così hanno dichiarato al sito DavideMaggio.it (continua dopo la gallery)

Invalid Displayed Gallery

Dai Modà a Sanremo?

I Dear Jack hanno catturato la platea televisiva di amici 13. Esordio discografico dal forte impatto (anche in termini di numeri, sia chiaro) stima incondizionata da parte di Kekko Silvestre e di tutti i Modà: Alessio e i suoi apriranno le date negli stadi della band milanese. Deborah Iurato la vincitrice dell’ultima edizione del talent di Canale 5, ma il loro secondo posto vale come una vittoria: “Amici è stata una palestra grandissima che ci ha preparato anche psicologicamente. Ci ha abituato alle telecamere e a quel tipo di stress“. (…) Lì c’era la gente da casa che ci guardava, noi non possiamo sapere l’effetto di 60 mila persone dal vivo. Non possiamo permetterci la paura, ci stiamo preparando al meglio…. La band pensa al Festival di Sanremo 2015 e, sempre ai microfoni di DavideMaggio.it dichiara: Sanremo? Lo sogniamo eccome! E’ una tappa fondamentale. Ci sentiamo pronti, ci speriamo con il nostro cuore, e lo affronteremo con la nostra umiltà

GUARDA QUI IL VIDEOCLIP “LA PIOGGIA E’ UNO STATO D’ANIMO”

Rudy Zerbi

Nel corso della 13esima edizione di Amici i Dear Jack erano stati ‘presi di mira’ da Rudy Zerbi, il quale avrebbe quasi preferito staccare Alessio Bernabei dagli altri musicisti. “Rudy sbagliava, perché io prendo la carica dalla mia band – dice Alessio -, una cosa è cantare supportato da una base, un’altra è avere dei musicisti veri“. (…) “Zerbi è una grande persona, con lui ci facciamo un sacco di risate. Magari ci fossero più persone come Zerbi. Ma è anche grazie a lui che siamo qui.”

GUARDA QUI IL VIDEOCLIP “DOMANI E’ UN ALTRO FILM”

Il presente e il futuro sembrano essere dalla parte dei Dear Jack. Non erano abituati a questo successo, lo vivono con serenità e semplicità: “Ci fa un certo effetto essere sui poster, laddove tempo fa eravamo abituati a vederci i Backstreet Boys e i Blue. Chi l’avrebbe mai immaginato di stare al posto di Nick Carter o Duncan James?“.

(foto by facebook)

Commenti