Nek agli esordi in TV: debutto nel 1991 con Fiorello in giuria [VIDEO]

Le favole partono con il classico “C’era una volta”, mentre in questo caso l’ideale incipit sarebbe “Come eravamo“. Abbiamo già visto partire la carriera di Elio, Emma e Vasco Rossi, le loro prime apparizioni televisive, il risultato di una gavetta che spesso riesce a dare buoni frutti. Oggi parliamo di Filippo Neviani che nel 1991 faceva i suoi primi passi al noto Festival di Castrocaro: là dove si scoprivano “voci e volti nuovi”, perché all’epoca (sono passati oltre 20 anni, mica qualche mese) i Talent Show non esistevano, ma un artista poteva augurarsi solo di essere apprezzato in qualche locale di periferia, oppure nei villaggi turistici. Non nominiamo a caso questi luoghi di vacanza, perché proprio Nek nel 1991…

GUARDA LE FOTO DI NEK

LEGGI L’INTERVISTA ESCLUSIVA A NEK

..e Fiorello alzò la paletta!

Rosario Fiorello era stato bocciato a fantastico, quando Deus Ex Machina del famoso programma Rai era Pippo Baudo. L’animatore turistico più conosciuto (e più bravo) della storia è stato lui, nessun dubbio. Oggi è miglior showman in circolazione, tutto torna. Nel 1991, dieci anni prima di trovare il successo con “Stasera pago io” era in giuria al Festival di Castrocaro (presentato da Gigi Sabani): quell’anno a esibirsi sul palcoscenico di quel “Talent ante litteram” c’era proprio Nek, illustre sconosciuto che mai avrebbe pensato di avviare quella sera una brillante carriera, in Italia e in altri paesi d’Europa…

NEK A CASTROCARO 1991

Al termine della performance del prode Filippo i voti della giuria sono tutti positivi, tra questi riusciamo a scorgere il braccio teso di Fiorello che decreta con un rotondo “10” il trionfo del cantante di Sassuolo (con “Io ti vorrei”). Non c’è male come inizio, essere promossi da un futuro simbolo dello spettacolo italiano. Un filmato nel filmato con Nek stesso a ricordare la sua esibizione accanto a Pippo Baudo, sì, quello di Fantastico e di Fiorello. E il cerchio si chiude.

(foto by YouTube)

Commenti