The Voice: show con Noemi e Mario Biondi, eliminata Diana Winter

Sorprese. Non c’è pericolo, ieri ne abbiamo viste tante. Mancano solo due puntate alla fine di The Voice Of Italy: sono rimasti in otto dopo una serata che ha visto l’eliminazione di Diana Winter e Lorenzo Campani e la presenza di Mario Biondi e Antonello Venditti. Da segnalare anche Noemi che, per il suo team, si è divisa tra coro, chitarra e pianoforte. Per la finalissima si punta su Elhaida Dani (ieri ha cantato Lara Fabian: commossa, ma un po’ troppo tecnica). Ora facciamo un po’ d’ordine…

GUARDA TUTTE LE FOTO DELLA SERATA

Quattro squadre, quattro coach, ecco chi va avanti:

TEAM CARRA’ – Veronica De Simone, Manuel Foresta
TEAM COCCIANTE – Elhaida dani, Mattia Lever
TEAM NOEMI – Silvia Capasso, Giuseppe Scianna
TEAM PELU’ – Francesco Gusati, Timothy Cavicchini

Verso la semifinale

La prossima settimana si sfideranno i 2 talenti ancora in gara di ciascuna squadra. Voteranno i coach che attribuiranno 60 punti al talento preferito e 40 punti all’altro e il pubblico, attraverso il Televoto. La somma della votazione del coach e del risultato ottenuto nel Televoto determinerà il talento della squadra che accederà alla finale.

Noemi: una, nessuna e centomila

Ad aprire la gara per la squadra di Raffaella è stato Manuel con la famosissima “Mad About You“, immerso in una coreografia in stile Star Wars con spade luminose rosse e bianche. Veronica ha cantato “Minuetto” di Mia Martini avvolta da un lungo abito bianco: brava, soprattutto la sua voce buca lo schermo, pur non essendo particolarmente potente o supportata da virtuosismi eccelsi. Quelli che, a volte, guastano: è il caso di Elhaida Dani, la bella ragazza albanese che dimostra ancora una volta capacità di prim’ordine, ma stenta a comunicare le sue emozioni durante l’interpretazione del brano. Il caso vuole che la commozione esploda al termine del pezzo di Lara Fabian, non durante e attraverso il canto. Farà molta strada, su questo nessun dubbio. Le emozioni, unite a sorprese (felici) arrivano con il Team Noemi: la leonessa si alza dalla poltrona e “scende in campo”. Pianoforte ne “La donna cannone”, chitarra in “I wish”, coro in “Empire state of mind”. Non contenta, duetta (senza sbavature) con quel colosso di Mario Biondi. Chapeau.

Il Biondi e il moro!

Ospiti della serata il già citato mario Biondi, reduce dal gran concerto di Londra (un successone) e un sempreverde Antonello Venditti. Su Twitter piovono commenti positivi su entrambi, ma due in particolare sul cantautore romano meritano citazione. Daniele Vit (escluso qualche settimana fa) scrive: “Il nostro cuore è rapito da 1000 profeti e da 4 cantanti!! #tvoi #lafrasedellaserata“, mentre la palma del cinguettio dorato la diamo a questo: “Ma chi è quello? #tvoi ..quello non è Venditti! Che caspita di tinta si è fatto? Sembrano tre vecchi testimonial della Garnier!” (gli altri due sarebbero la Raffa e Cocciante, ndr.).

Tuttavia…

Inutile negarlo. La dipartita di Lorenzo Campani (#teamcocciante) e Diana Winter (#teamnoemi) ha lasciato tutti con un po’ di stupore e, anche, dispiacere. Qualcuno dirà (lo diciamo anche noi) che quelli come loro hanno talmente tanto talento e talmente tanti estimatori che fuori da The Voice troveranno comunque alte soddisfazioni. L’ex corista di Giorgia incanta alla chitarra, ha una maturità disarmante: come ha detto Pelù “non è la classica cantautrice che si accompagna alla chitarra”. E non è poco.

Commenti

Loading...