Buon compleanno, Michael! il capolavoro “Thriller” compie 30 anni

Re del pop. Senz’ombra di dubbio. Michael Jackson non è stato, non fu. Michael Jackson è. Quando è venuto a mancare, i Social sono impazziti, dando luogo ad una catena di sms degna di quelle natalizie. Miti, tutto qui. Che non ci saranno più. Il suo capolavoro (per testo, per idea, per videoclip, per la coreografia, per la musica) compie trent’anni. Senza far rumore… “Thriller”, da questo punto di vista, diventa mistero.

Cortometraggio in musica

Difficile parlare di videoclip. “Thriller” ha rivoluzionato il mondo dei video pop. Circa 10 minuti di durata, con Michael assoluto protagonista. Prima lupo mannaro, poi zombie. Strizzando l’occhio al kolossal di George A. Romero e al cult “Un lupo mannaro americano a Londra”. Ogni dettaglio era curato nei minimi particolari: un film di breve durata, veri e propri spezzoni realizzati con la regia di John Landis (mica uno qualunque…). Un brano che ha segnato la storia della musica internazionale, di quel pop così difficile da nobilitare. Era il 30 novembre 1982, Michael Jackson era già “qualcuno”, ma fu proprio questa canzone a donargli il passaporto del tempo. Dopo Thriller avrebbe anche potuto smettere di fare musica: una genialata, e non ci sono altre parole. Allo stesso disco (fortunatissimo) collaborarono i Toto, Paul McCartney, i Van Halen. IN testa uno sponsor mica da ridere come il sommo Quincy Jones. Il disco più venduto di tutti i tempi, con oltre 110 milioni di copie, davanti anche ai Pink Floyd e agli AC/DC. In questi giorni, tuttavia, se n’è parlato troppo poco. Gustatevi questa “long version”, ne vale la pena…

Piccolo grande tributo…

…girovagando qua e là, scoviamo un omaggio vero, sentito, “di pancia”. Nessun fine commerciale, nessuna voglia di celebrarsi. Paola Iezzi (nota a molti come quella di Paola e Chiara) è una validissima artista made in Italy. Ha amato Michael alla follia, come tutti quelli della sua generazione. Quando l’uomo ha smesso di esistere, lasciando spazio alla leggenda, lei ha pensato di fare un omaggio e di rendere onore all’unico, grande Re del pop. Su YouTube potete trovare “You’re not alone” e “Man in the mirror“. Fidatevi.

Commenti