Luigi Salvaggio, vincitore Castrocaro 2017: “Sanremo sarebbe il traguardo più importante” [ESCLUSIVA]

Ecco l’intervista esclusiva di Velvet Mag a Luigi Salvaggio (ventunenne di Caltanissetta) che ha vinto la sessantesima edizione del Festival di Castrocaro andata in onda in prima serata su Rai 1 sabato 26 agosto 2017. Riuscirà a salire sul palco dell’Ariston per il Festival di Sanremo 2018?

Ti aspettavi di vincere Castrocaro?
Eh, sinceramente non mi aspettavo di vincere Castrocaro, è stata una grande emozione, una splendida emozione. I commenti della giuria mi hanno stupito, mi hanno garantito di credere ancora di più in quello che sono.

Come nasce il brano Il silenzio delle stelle?
Il brano nasce in un momento importante e anche un po’ negativo che in seguito ha avuto un risvolto positivo. Il brano è una preghiera che sorge spontanea dai miei pensieri e finisce con il significato della vita che si traduce nell’amore tra due amanti o di una madre per il suo bambino.

Non sei nuovo alla tv, infatti hai partecipato anche a Italia’s Got Talent…
Italia’s Got Talent mi ha permesso di crescere come autore e cantautore, regalandomi una delle esperienze più belle della mia vita.

Ora sei di diritto nei 61 finalisti del Festival di Sanremo per le Nuove Proposte…
Partecipare al festival di Sanremo sarebbe la realizzazione di un sogno, il mio obiettivo che diventa realtà. Portando ad un livello ancora più alto i miei brani che raccontano un po’ di me e un po’ di ciò che mi circonda.

Prossimamente dove ti vedremo?
Tra i progetti futuri c’è sicuramente la realizzazione di un album con il raggiungimento della finale del Festival di Sanremo Giovani. Sarebbe il traguardo più importante della mia vita.

Festival di Castrocaro 2017, trionfa Luigi Salvaggio: lo rivedremo a Sanremo 2018? [VIDEO]

Photo Credits Facebook

Commenti