Chris Cornell: una statua in suo onore a Seattle [VIDEO]

 

Chris Cornell, era il frontman del gruppo Soundgarden, è stato trovato morto a 52 anni nella sua stanza d’albergo a Detroit  il 18 maggio 2017, poche ore dopo il suo concerto. L’autopsia del corpo ha confermato che la causa della morte è stata l’impiccagione in bagno, anche se nel corpo sono state trovate diverse sostanze tra cui: barbiturici, caffeina e farmaci per alleviare l’ansia. Toni, la figlia 12enne del frontman dei Soundgarden, si è esibita in un’emozionante concerto insieme agli One Republic cantando l’inno Hallelujah. L’esibizione è stata  dedicata al padre e all’amico del padre, anche lui suicida, Chester Bennington frontman dei Linkin Park. La vedova del cantante ha annunciato la realizzazione di una scultura in onore del marito.

Commenti