Francesca Monte: “Sono fiera dei traguardi raggiunti da artista indipendente” [ESCLUSIVA]

Dopo l’uscita del suo primo Ep dal titolo Una cattiva ragazza, che ha registrato numeri da record aggiudicandosi il quarto posto in classifica negli album hip-hop più venduti in italia su Itunes, la cantautrice salernitana Francesca Monte ha lanciato il nuovo singolo Tonight in collaborazione con Vincent Arena produttore che ha riscontrato ottimi consensi nei live e radio show di molti dj internazionali e su BBC Radio 1. Ecco cosa ha detto attraverso un’intervista a Velvet Mag…

Dopo il successo di Una cattiva ragazza lanci il nuovo singolo Tonight. Come nasce ?
Tonight nasce dalla collaborazione con il producer Vincent Arena. È un brano dalle sonorità dance, estivo, perfetto per questa estate torrida, un brano senza età. Il singolo ha già raggiunto in pochi giorni 100 mila streaming su Spotify ed è entrato in classifica su iTunes Italia tra i singoli dance più venduti. Tantissime radio e il retail Pillow Service che distribuisce Tonight in più di 1000 centri commerciali, stanno supportando il nostro singolo. Un risultato molto importante per un artista indipendente. Sul mio canale YouTube potete trovare il videoclip ufficiale con la regia del giovanissimo Gimmy Giordano. Il video fa da cornice ad una storia d’amore tormentata, un tira e molla che esplode nella passione, in una Salerno surreale. Tonight ha dato il via alla collaborazione tra me e il producer Vincent Arena, infatti siamo già a lavoro su altre tracce e in autunno partira’ il tour.

Come nasce l’EP Una cattiva ragazza?
L’ep Una cattiva ragazza nasce dall’esigenza di esprimermi in italiano, di buttar fuori, senza filtri, tutte le emozioni che porto dentro. Non è facile mettersi a nudo nei propri testi, ma credo che sia la cosa più terapeutica da fare. Sono fiera dei traguardi raggiunti da artista indipendente. Vorrei, umilmente, essere di esempio per tutti quei giovani che mi seguono e che spesso mi chiedono consigli. Se hai un sogno, inseguilo fino in fondo.

Qual è il filo conduttore del lavoro?
Il filo conduttore è sicuramente la storia di una cattiva ragazza, fragile e sensibile, ma allo stesso tempo forte e determinata.

Vuoi spiegarci come nasce l’idea della copertina?
Ho voluto fortemente che la mia musica fosse affiancata da una copertina speciale. La copertina raffigura un dualismo che è inconscio in ognuno di noi. Rappresenta a pieno la mia essenza. Spesso sono costretta a mascherare la mia forte sensibilità per proteggermi da un mondo sempre meno umano.

Da X Factor ad oggi com’è cambiato il tuo modo di fare musica?
Sicuramente si è evoluto, anche grazie alle larghe visioni del mio coach Morgan. Non vorrei mai essere etichettata in un solo genere musicale. Mi piace esplorare nuovi sound, mi annoio facilmente, ecco la mia esigenza di cambiamento, nella musica, come nella moda. Nei prossimi mesi pubblicherò tantissima musica, sia un italiano che in inglese. Sono già a lavoro su tantissimi progetti che vedranno la luce sia in estate che in autunno.

Photo Credits Ufficio Stampa

Commenti