Singoli in uscita: tutte le novità del week-end

Siete curiosi di scoprire quali sono i singoli in uscita venerdì 7 luglio 2017 in Italia? Saranno in rotazione radiofonica – solo per citarne alcuni – i singoli di Guè Pequeno, Jennifer Lopez, Onerepublic e Tiziano Ferro.

 

ABA – Never Done Before: venerdì 7 luglio arriva in radio e in digital stores Never Done Before, il nuovo singolo di Aba (X Factor 2013), estratto dall’album Oxygen. Spiega la cantante: “Il brano, di cui ho scritto il testo, è un inno all’amore libero. È una richiesta, una preghiera, di essere amata come mi amo io”.

 

GUÈ PEQUENO – Milionario (feat. El Micha): da venerdì 7 luglio 2017 arriva in radio il nuovo singolo di Guè Pequeno, in collaborazione con El Micha, intitolato Milionario. Il suo cd Gentleman è disponibile in due versioni diverse, la Red e la Blue, differenti per copertina e bonus track. In aggiunta, è acquistabile su Amazon la versione Super Deluxe in edizione limitata e numerata, con doppio cd, doppio vinile, un vinile 10”, una foto autografata e tutte le copertine realizzate.

 

JENNIFER LOPEZ – Ni Tú Ni Yo (feat. Gente de Zona): presentato in anteprima in occasione delle celebrazioni del 4 luglio, venerdì 7 luglio arriva in radio il nuovo singolo in spagnolo di Jennifer Lopez. Ni Tú Ni Yo anticipa l’uscita dell’album prevista per settembre. Il pezzo vede per la prima volta la collaborazione del duo cubano di urban music Gente de Zona.

 

MARIO VENUTI – Tutto questo mare: dopo il grande successo radiofonico di Caduto dalle Stelle, da venerdì 7 luglio sarà in tutte le radio Tutto questo mare, il nuovo singolo di Mario Venuti, estratto dal suo ultimo disco di inediti, Motore di Vita.

 

ONEREPUBLIC – No Vacancy (feat. Tiziano Ferro): No Vacancy è il singolo della band americana multiplatino OneRepublic, capitanata dal golden boy della musica internazionale Ryan Tedder. Per la prima volta, collabora con loro Tiziano Ferro, che ha scritto il testo in italiano della versione nostrana in arrivo in radio venerdì 7 luglio.

Photo credits: Facebook

Commenti