Riccardo Marcuzzo di Amici supera Francesco Gabbani su iTunes, ma scoppia la polemica

Riccardo Marcuzzo è riuscito nell’impresa di superare Francesco Gabbani su iTunes: la sua Diverso si è aggiudicata il primo posto nella classifica dei singoli più venduti, scalzando così il tormentone vincitore del Festival di Sanremo 2017 Occidentali’s Karma. Sul web però è subito scoppiata la polemica: ecco cos’è successo…

Impossibile scalzare Occidentali’s Karma di Francesco Gabbani, vincitore del Festival di Sanremo 2017, dal primo posto dei singoli più venduti su iTunes? Eppure no, qualcuno è riuscito nell’impresa. Stiamo parlando di Riccardo Marcuzzo, concorrente della sedicesima edizione di Amici di Maria De Filippi, con il suo brano Diverso che è riuscito a raggiungere la vetta venerdì 3 marzo 2017. Subito è scoppiata una polemica: come mai?

Come riporta Isa & Chia, Riccardo fa parte dell’agenzia NewCo di proprietà di Francesco Facchinetti e di cui fanno parte anche Frank Matano, Selvaggia Lucarelli, l’ex tronista di Uomini e Donne Gianmarco Valenza, gli iPantellas, Alessia Reato, solo per citarne alcuni. Fatto sta che proprio alcuni di questi personaggi hanno sponsorizzato la canzone: “Questa mattina sono diverso dal solito”, ha scritto Gianmarco nella sua pagina ufficiale di Facebook con il link per scaricare il pezzo su iTunes; “Grandissimo Riccardo”, gli ha fatto eco Alessia; “È uscito il singolo del nostro amico Riccardo. Lo trovate qui”, hanno pubblicato anche gli iPantellas.

Che male c’è a farsi un po’ di pubblicità? In Rete non la pensano nello stesso modo: “@iPantellas @iTunes Riccardo primo sponzorizzato da voi e Facchinetti, Mike quarto con le proprie forze, w Mike”, “No, cioè mi state dicendo che Riccardo è più in alto sulla classifica di iTunes che Ed Sheeran?”, “Ma il provvedimento disciplinare che impediva a Riccardo di caricare altre canzoni su iTunes ME LO SONO SOGNATA??”, “Ma è normale che se cerchi iTunes su google ti esca subito il singolo di Riccardo? Poco pubblicizzato mi dicono”.

Photo Credits Facebook

Commenti