Pino Daniele, film inedito al Teatro San Carlo per il suo compleanno

Il 19 marzo 2017, giorno del sessantaduesimo compleanno di Pino Daniele (scomparso il 4 gennaio 2015), al Teatro San Carlo di Napoli verrà proiettato “Vai mo’”, un film ispirato alla carriera del bluesman napoletano. Il documentario verrà proiettato successivamente anche al teatro Verdi di Salerno e a Scampia.

Un film inedito su Pino Daniele nel giorno del suo sessantaduesimo compleanno, il 19 marzo 2017. “Vai mo’” (titolo provvisorio) è un documentario dalla durata di un’ora e quaranta minuti ispirato alla carriera del bluesman napoletano, con la regia dell’autore televisivo Giorgio Verdelli, prodotto come progetto di interesse culturale con il sostegno del Mibact e con la compartecipazione della Siae e delle società editoriali delle opere di Pino Daniele. Il docufilm vedrà la partecipazione dei 5 figli dell’artista, Alessandro e Cristina (avuti con la prima moglie Dorina Giangrande), e Sara, Sofia e Francesco (figli della la seconda moglie Fabiola Sciabbarrasi). È stata proprio Fabiola, con i ragazzi, a dare il consenso per il montaggio del raro materiale inedito ritrovato nell’archivio di Pino Daniele nel docufilm di Giorgio Verdelli.

Il prossimo 19 marzo, la pellicola verrà proiettata al Teatro San Carlo di Napoli e, successivamente, il film sarà mostrato anche al Teatro Verdi di Salerno (il 20 marzo) e a Scampia. Dopo la proiezione al San Carlo, alla quale parteciperà il ministro Franceschini, il film uscirà in tutt’Italia nelle sale e passerà in tv, per poi diventare un dvd.

“Non è la sua biografia. Quella l’ho già fatta in una puntata di ‘Unici’, mandata in onda tre volte dalla Rai – ha spiegato il regista Giorgio Verdelli in alcune dichiarazioni riportate da ‘La Repubblica’ – Sarà la storia di un percorso artistico ricostruito per la prima volta, raccontata da lui in prima persona e da molti personaggi, anche inaspettati. Pino Daniele è patrimonio di Napoli, ma anche del resto d’Italia e dell’Europa“.

pino3

Photo Credits: Facebook

Commenti