Cesare Cremonini, cavalcando le onde del nuovo album: “sarà come 10 messi uno sopra l’altro”

Un’estate a lavoro per Cesare Cremonini che sta scrivendo le canzoni del nuovo album. Ai fan svela tutti i segreti del backstage insieme alle ancipazioni…

Dopo Logico era davvero difficile fare di meglio, così è arrivato Più che Logico, racconto dei Live con quattro inediti. Al Cd è seguito un altro tour, praticamente quasi ogni tappa sold out. E poi Cesare si è dovuto fermare. Per lui è arrivato il momento di scrivere nuove canzoni. Cremonini sa bene che è importante non abbandonare i fan, specialmente in questo momento di successo. Così il cantante bolognese aggiorna costantemente i suoi fan suoi social, raccontando come va col nuovo disco.

Cesare Cremonini

“Sto cavalcando le onde di questo nuovo album – racconta Cesare su Facebook -, che sarà come dieci messi uno sopra l’altro. Praticamente ogni settimana nascono nuove canzoni, e sta accadendo ciò che desideravo: mi ci sto perdendo dentro. Sto lentamente affogando dentro alle tracce che si aggiungono una all’altra giorno dopo giorno, perché vorrei dimenticarmi da quale posto fossi partito, quando é cominciata questa nuova avventura”. A quanto pare Cesare è completamente rapito dalla scrittura, proprio come accade ai poeti.

Cesare

Cesare ci tiene molto a sottolineare il duro lavoro che sta portando avanti, prendendo pochissime pause dalla scrittura. E nelle sue parole si intravede un po’ di nostalgia, che però lo rende felice: “La foto non è molto estiva, lo so, ma questo è il bello di scrivere. Quando si fa un disco nuovo si porta fuori il tempo che hai dentro, spesso quello passato. Si viaggia indietro per mesi e mesi, attorno a tutto quel che hai detto, letto, sentito e accumulato, vivendo. Lo si rimpicciolisce. Lo si comprime. E diventa una canzone“. Chissà cosa prenderà vita da questo viaggio. Per ora i dettagli sull’uscita del nuovo album sono pochissimi, dopo tutto è ancora in fare di scrittura. In attesa, buon lavoro Cè!

Photo Credits Instagram

 

 

Commenti