X-Factor 7, Michele Bravi: talento di Morgan tra Fossati e Pink Floyd [VIDEO]

michele_bravi_001
X-Factor 7, Michele Bravi: talento di Morgan tra Fossati e Pink Floyd [VIDEO]
2 votes, 5.00 avg. rating (97% score)

Dice di essere prevedibile e noioso. Dice anche che “ci vuole coraggio per sognare”. Michele Bravi arriva da Città di Castello e X-Factor rappresenta per lui, insieme, un trampolino di lancio, quanto una piattaforma di approdo, come quegli aerei che sono sempre in viaggio e, talvolta, hanno bisogno di un’isola (felice) per scoprire la propria dimensione. Michele adora Giuni Russo, Amy Winehouse, Fiorella Mannoia e Tracy Chapman. Durante il 1° Live Show di X-Factor 7 si è disimpegnato più che egregiamente in “Carte da decifrare” del sommo Ivano Fossati: quei grandi occhiali sul naso fanno venire in mente un cantautore sottovalutato del nostro passato, Ivan Graziani, ma qui non si fanno paragoni, s’inventa il talento…

GUARDA LE FOTO DI MICHELE BRAVI

Glaciale Michele Bravi, quasi con la testa tra le nuvole. E, forse, proprio questo suo essere così distaccato e sognante ne fa un talento puro, tutto da scoprire. E da decifrare. Del resto, diceva Brecht, le cose per essere comprese vanno contemplate da lontano, con distacco, forse per meglio metterle a fuoco. Dalla provincia di Perugia porta la voglia di dar senso a un viaggio e tra Domenico Modugno e Cat Stevens è entrato nel cuore di Morgan che ne ha compreso le potenzialità. Poi X-Factor ti mette sul palcoscenico, davanti a un muro di spettatori. Anche loro tutti da decifrare

Michele Bravi che interpreta Ivano Fossati e lo fa bene, con la passione e la concentrazione tipiche di chi ama questo mestiere e di chi ha la giusta umiltà per crescere all’interno di un gruppo. Lui stesso ha dichiarato di cercare una guida, qualcuno che gli indichi una direzione: Morgan, genio e sregolatezza, potrà essere un po’ Cicerone e un po’ Virgilio. Questa sera Michele, per il suo 2° Live Show, ci proverà con i Pink Floyd: non solo cantautore puro, ma interprete elegante. Noi, alcune settimane fa, lo avevamo inserito tra i favoriti, ma di una cosa siamo certi: Michele Bravi ha una strada davanti a sé, ora deve solo correre. E quella strada decifrare

(foto by kikapress.com)